Redazione

Nati l’11 giugno

1939 – Nasce a Milton, Scozia, John Young Stewart, per tutti Jackie, pilota automobilistico britannico. Figlio e fratello d’arte, lo Scozzese Volante esordisce nel Mondiale di Formula 1 nel 1965, come compagno di squadra di Graham Hill alla BRM, ma i suoi successi nel Circus sono legati alla partnership con Ken Tyrrell, che nel 1968 lo porta nella scuderia, la Matra. L’anno successivo Tyrrell fonda una squadra che prende il suo nome, di cui Stewart sarà primo pilota fino al ritiro nel 1973. Nella sua bacheca ci sono tre titoli mondiali (1969, 1971, 1973), con 27 vittorie in 99 Gran Premi disputati.

1956 – Nasce a New Eagle, Pennsylvania, Joseph “Joe” Montana, probabilmente il miglior quarterback della storia della NFL. La sua carriera professionista è legata a doppio filo alle fortune della franchigia che nel 1979 lo sceglie nel draft, i San Francisco 49ers. Con Montana in cabina di regia i californiani vincono ben quattro SuperBowl (in tre dei quali il quarterback riceve il titolo di MVP) e si consacrano come il miglior team NFL degli anni Ottanta. La carriera di Joe termina nel 1994, dopo due anni nei Kansas City Chiefs.

Eventi sportivi dell’11 giugno

1955In un incidente durante la ventitreesima edizione della 24 Ore di Le Mans perdono la vita ben 84 persone, in quello che è il maggior disastro della storia dell’automobilismo. La collisione tra le vetture di Lance Macklin e Pierre Bouillin causa il decollo della vettura di quest’ultimo, che finisce in mezzo al pubblico, morendo nello schianto. Altre 120 persone restano ferite, ma la gara non viene sospesa. Tra le conseguenze più importanti di questo incidente c’è il ritiro dalle corse automobilistiche della Mercedes (l’auto guidata da Bouillin), il cui auto-esilio durerà fino al 1989.

1988 – A Leningrado (URSS) la saltatrice Galina Čistjakova fa registrare con la misura di 7,52m il nuovo record mondiale nel salto in lungo. La sovietica, che nello stesso anno vincerà il bronzo alle Olimpiadi di Seul, era già detentrice del primato assieme alla tedesca dell’est Heike Drechsler e all’americana Jackie Joyner-Kersee. Tutte e tre le atlete avevano infatti fatto registrare (nel corso di tre diversi meeting) la stessa misura, 7,45m. Il record della russa è tuttora il primato del mondo, uno dei più longevi della storia dell’atletica leggera.

Aforisma del giorno

Se hai paura di fallire, probabilmente fallirai (Kobe Bryant)