Francesco Cavallini

Nati il 28 giugno

1952 – Nasce a Barletta Pietro Mennea, sprinter italiano, campione olimpico dei 200m a Mosca 1980 e per 17 anni primatista mondiale della distanza con 19″72, tempo che gli vale tuttora il record italiano e quello europeo. È inoltre ancora il più veloce italiano di sempre anche sui 100m con il tempo di 10″01. Quattro volte laureato, impegnato in politica e personaggio schietto e di poche parole, Mennea ha rappresentato per oltre trent’anni lo sport italiano a tutti i livelli, agonistico e politico. Muore a Roma il 21 marzo 2013.

1973 – Tanti auguri ad Alberto Berasategui, nato a Bilbao quarantaquattro anni fa. Specialista della terra rossa, il basco ha vinto 14 tornei, la metà dei quali in una singola stagione. Il suo anno di grazia è stato infatti il 1994, durante il quale ha raggiunto ben nove finali, conquistando sette titoli. Peccato che tra gli allori manchi quello più importante, il Roland Garros, perso in finale contro il connazionale Sergi Bruguera. Berasategui è anche uno dei tennisti più famosi ad aver utilizzato l’hawaiian grip, una particolare impugnatura che permetti di colpire sia di dritto che di rovescio con lo stesso lato della racchetta.

Eventi sportivi del 28 giugno

1958Battendo per 5-2 i padroni di casa della Svezia, il Brasile vince la sua prima Coppa del Mondo. Nella competizione che rivela al mondo la classe di Pelè,Didì, Vavà e Garrincha, la Seleçaco fa bottino quasi pieno, vincendo tutti i match tranne quello del girone di qualificazione contro l’Inghilterra, che è tra l’altro il primo pareggio senza reti nella storia dei Mondiali. In finale i verdeoro sconfiggono la Svezia di Liedholm, Gren e Hamrin, che con il secondo posto raggiunge il suo miglior piazzamento di sempre nella rassegna iridata.

1992 – Esordio in amichevole contro Cuba del Dream Team, la nazionale statunitense di basket che prenderà parte alle Olimpiadi di Barcellona. Per la prima volta agli atleti professionisti della NBA viene permesso di partecipare all’evento a cinque cerchi e gli USA inviano una selezione che contiene le migliori stelle della Lega. Michael Jordan, Magic Johnson, Larry Bird e John Stockton sono solo alcuni dei dodici prescelti. Il match con Cuba terminerà 136-57 e il Dream Team vincerà agevolmente l’oro in Spagna.

Aforisma del giorno

Se non subisci mai reti, vincerai di certo più partite di quante ne perderai. (Bobby Moore)