Redazione

«L’obiettivo di partecipare a Tokyo c’è e rimane sia per i 200 che per i 100 e le staffette. Questa però è una cosa che valuteremo più avanti: la voglia c’è, poi cosa possa succedere non lo so». Così Federica Pellegrini si è espressa sulla sua possibile partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo del 2020, parlando dopo la finale dei 100 stile libero al Trofeo Sette Colli di Roma.

La campionessa azzurra si è soffermata anche sulla staffetta 4×200 stile in ottica Mondiali di Budapest (23-30 luglio). «Dopo i Mondiali di Kazan non c’è stato dietro un vero progetto che ci abbia messo insieme tutte e quattro. Questo mi dispiace un po’ perché di progetti ce ne sono tantissimi: l’unico a non esistere è quello della 4×200, non so se per volontà dei singoli allenatori o delle singole ragazze, questo non saprei dirlo ma di solito la staffetta si costruisce passando molto tempo insieme», ha detto la Pellegrini.