Redazione

“Grazie ragazzi, la macchina è stata un piacere, Buona Pasqua a tutti!”. Con queste parole Sebastian Vettel ha ringraziato il team della Scuderia Ferrari, subito dopo il traguardo nel Gp del Bahrain. Una vittoria conquistata grazie a una grande partenza e un’ottima strategia di gara contro cui non ha potuto nulla Luis Hamilton, secondo sul podio, penalizzato di 5 secondi per un suo errore nella pit lane, ammesso dallo stesso pilota inglese a fine gara con tanto di scuse al team. Il tedesco della Ferrari ha preceduto al traguardo le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, che partiva per la prima volta in pole. Quarto posto per la seconda Ferrari di Kimi Raikkonen, davanti alla Red Bull di Daniel Ricciardo. Problemi ai freni per Max Verstappen, costretto al ritiro. Con questa vittoria Vettel si porta al comando del Mondiale con 68 punti, 7 in più di Lewis Hamilton. La prossima gara in Russia il 30 aprile.

Altra curiosità della gara riguarda lo sfogo via radio di Fernando Alonso con il proprio team, che si è lamentato della scarsa potenza della sua Honda durante un sorpasso subito: “Era dietro 300 mt e mi ha passato”.  L’ex ferrarista correrà nel 2018 la leggendaria 24 Ore di Le Mans al volante della Porsche. Alonso avrebbe, infatti, riattivato il suo accordo preliminare con la prestigiosa casa automobilistica tedesca. Salterà il Gran Premio di Montecarlo. Probabilmente si avvicina al termine la sua storia in F1, almeno con la McLaren.