Redazione

Se Bonucci è andato via, non è certo colpa mia. Questa la versione di Allegri, che durante i festeggiamenti per il suo cinquantesimo compleanno è tornato sull’addio del difensore, ora capitano del Milan. Appunto, la fascia da capitano. Che a sentire l’allenatore, prima o poi, sarebbe terminata al braccio di Bonucci anche a Torino, riconoscendo di fatto il suo ruolo di leader dello spogliatoio. Scardinate (almeno pare) quindi tutte le tesi che presentavano queste motivazioni per l’addio repentino. Ma allora perchè Bonucci ha lasciato davvero la Juventus? C’è qualcosa che non ci hanno detto? Di certo ci sono da attendere le dichiarazioni del numero 19, che non si è ancora sbottonato sulle ragioni della sua scelta. Vedremo. La risposta alla prossima puntata.

Un meme dedicato a Bonucci e al suo approdo al Milan

Ho sbagliato un rigore e già mi ammazzano. Non inizia certo bene l’avventura di Morata al Chelsea, protagonista in negativo dei penalty della Community Shield contro l’Arsenal e subissato di critiche. Ingiuste, perchè un rigore si può sbagliare, ma motivate (secondi i tifosi) dalla cifra spesa per il suo acquisto (più di 60 milioni di euro) e dallo scarso impegno mostrato al suo ingresso in campo. Lo spagnolo ha le spalle larghe e non si creerà il problema, ma perchè i tifosi del Chelsea campione in carica sono così severi con la propria squadra? Semplice, perchè le altre contendenti al titolo si sono rinforzate, mentre il mercato del Chelsea non ha soddisfatto a pieno Conte, figurarsi i supporters. Che ora temono di vedersi superati e quindi cercano di spronare i calciatori…a modo loro.

calciomercato estero

Alvaro Morata ai tempi della Juventus

Niente trasferta per i tifosi del Nizza, che non potranno assistere al match di andata dei preliminari di Champions League contro il Napoli di Sarri. La questura ha deciso di vietare la vendita dei biglietti ai tifosi transalpini, misura che con tutta probabilità verrà ripetuta per il ritorno da parte delle autorità francesi. Ma perchè le due tifoserie non possono seguire le proprie squadre in questa avventura? La risposta risale ad una amichevole tenutasi in Francia nel 2015, quando un gruppo di tifosi partenopei danneggiò uno svincolo autostradale, attirandosi le antipatie dei colleghi del Nizza. Da quel momento in poi i rapporti non sono stati esattamente amichevoli e quindi la questura di Napoli e quella di Nizza faranno in modo che non avvengano incidenti, impedendo le trasferte.