Redazione

Un altro Milan, per completare l’Inter, fra l’altro con l’ultimo centrocampista della Fiorentina di Montella. Badelj non ha ancora rinnovato il contratto con la Fiorentina e difficilmente accetterà di prolungarlo. Ergo, il giocatore può liberarsi a parametro zero. L’Inter gli ha già messo gli occhi addosso, per un semplice motivo: è l’acquisto migliore, in rapporto ai parametri qualità/prezzo.

Un tuttocampista di qualità

Badelj è il classico tuttocampista, dotato anche di un buon fisico. Può essere utilizzato indifferentemente da mediano o mezzala in un centrocampo a due o a tre. Un calciatore duttile, che però rende al meglio quando si piazza davanti la difesa a recuperare e a riciclare palloni. Il suo peggior difetto? Non essere appariscente: però, in campo, si sente eccome. Poco propenso al virtuosismo e alla ricerca della giocata, Badelj sa districarsi con estrema serenità anche nelle situazioni più difficili e soprattutto senza sprecare il pallone.

Cosa può dare all’Inter

Badelj è l’ideale per il gioco di Spalletti. Non è un calciatore che ruba l’occhio ma è maledettamente efficace: riesce sempre a liberarsi del pallone senza subire la pressione, gioca a due tocchi e sa inserirsi negli spazi, duettando con i compagni. Un regista che copre il campo in verticale e fa viaggiare il pallone ad altissima velocità scaricandolo sulla corsa del compagno meglio piazzato: perfetto, dunque, per le transizioni di gioco e il ribaltamento rapido dell’azione, troppo spesso sinora “soffocate” dalla scarsa intensità.

Resta da capire come portarlo a Milano

Sabatini stringe i tempi per acquistarlo e possibilmente sotto i 10 milioni di euro. Un piccolo sacrificio economico, utilissimo per ridurne il rischio d’asta a fine campionato, quando Badelj potrà accordarsi con chiunque e strappare un contratto anche più remunerativo. Il centrocampista è seguito anche da Juventus e Milan: in questo caso, è fondamentale giocare d’anticipo. Quanto basta per intavolare una trattativa rapida, veloce e soprattutto economica per accaparrarsi il centrale che completerebbe il centrocampo nerazzurro. Il miglior acquisto possibile, anche da un punto di vista finanziario, dato che non graverebbe troppo su un budget già sotto controllo per il Fair Play Finanziario.