Elisa Ferro Luzzi

Nel nulla dell’estate calcistica senza campionato, Europei o Mondiali ecco spuntare una competizione assolutamente da guardare per non rimanere completamente orfani del calcio giocato. Parte infatti sabato 17 giugno la Confederations Cup 2017, decima edizione del torneo che si gioca sempre l’anno prima dei Mondiali. La nazione ospitante sarà la Russia, paese in cui si giocherà il Mondiale 2018, tra il 17 giugno e il 2 luglio: otto Nazionali si contenderanno il trofeo negli stadi di Mosca, San Pietroburgo, Kazan e Sochi. Le partecipanti sono, oltre ai padroni di casa, la Germania Campione del Mondo in carica ed i vincitori di tutti i tornei continentali, ovvero il Portogallo (Europa), il Cile (Sud America), il Messico (Nord America, tramite Gold Cup), il Camerun (Africa), l’Australia (Asia) e la Nuova Zelanda (Oceania).

Confederations Cup, protagonisti e possibili sorprese

I gironi sono due: il Gruppo A, di cui fanno parte Russia, Nuova Zelanda, Portogallo e Messico; il Gruppo B fanno invece parte Germania, Camerun, Cile e Australia. I campioni d’Europa del Portogallo godono chiaramente dei favori dei pronostici e possono contare sul solito Cristiano Ronaldo, reduce dalla vittoria della Liga e della Champions. Ma occhio al Messico, che dispone di un mix di veterani e giovani talenti davvero esplosivo: il portiere Ochoa si è messo in mostra durante gli ultimi Mondiali, Rafa Marquez può ancora dire la sua; in attacco la coppia Raul Jimenez-Javier Hernandez può mettere veramente in difficoltà le difese avversarie. Da sottolineare che quella messicana è l’unica Nazionale della competizione ad averla vinta nel 1999. La Russia, la Nazione ospitante, deve far fronte a numerose defezioni mentre la Nuova Zelanda, cenerentola del gruppo, ha nella sua rosa soltanto sette giocatori militanti in campionati europei o comunque di un certo livello.

ronaldo

Cristiano Ronaldo atteso protagonista della prossima Confederations Cup

Nel Gruppo B chiaramente è la Germania Campione del Mondo a far da padrona. La squadra sarà completamente rinnovata: il ct Loew ha infatti deciso di affidarsi alle nuove leve tra cui spicca Julian Draxler, che a 23 anni indosserà la fascia di capitano. L’avversario più temibile per i tedeschi è il Cile, che ha vinto le ultime due edizioni della Coppa America e può contare su due come Arturo Vidal ed Alexis Sanchez, che hanno voglia di vincere tutto. L’outsider del gruppo potrebbe essere il Camerun, vincitore dell’ultima Coppa d’Africa nonostante numerose assenze tra i titolari: il portiere Ondoa, il fantasista-capitano Moukandjo e l’attaccante del Besiktas Aboubakar i giocatori da seguire. Poche chance per l’Australia, la cui punta di diamante è Tim Cahill.

draxler capitano

Julian Draxler capitano della Germania nella prossima Confederations Cup

DOVE E QUANDO VEDERLA
I diritti della Confederations Cup 2017 sono stati acquistati da Sky e dalla Rai. Tutte le partite dovrebbero essere trasmesse in diretta tv su Sky Sport mentre la Rai manderà in onda la diretta alcuni incontri in base alle proprie esigenze di palinsesto (ancora da comunicare) ma sicuramente semifinali e finale saranno in chiaro.

Questo il programma:

Fase a gironi

Gruppo A

17 giugno 2017: ore 18:00, Russia-Nuova Zelanda (San Pietroburgo)

18 giugno 2017: ore 18:00, Portogallo-Messico (Kazan)

21 giugno 2017: ore 18:00, Russia-Portogallo (Mosca); ore 21:00, Messico-Nuova Zelanda (Sochi)

24 giugno 2017: ore 18:00, Messico-Russia (Kazan); ore 18:00, Nuova Zelanda-Portogallo

Gruppo B

18 giugno 2017: ore 21:00, Camerun-Cile (Mosca)

19 giugno 2017: ore 18:00, Australia-Germania (Sochi)

22 giugno: ore 18:00, Camerun-Australia (San Pietroburgo), ore 21:00, Germania-Cile (Kazan)

25 giugno: ore 18:00, Germania-Camerun (Sochi), ore 18:00, Cile-Australia (Mosca)

Le semifinali sono in programma il 28 e il 28 giugno, la finale il 2 luglio.