Redazione

La Copa America è giunta alla sua fase conclusiva. A Houston, alle ore 3.00 italiane del 22 giugno, si giocheranno un posto per la finale USA e Argentina. A Chicago, alle ore 2.oo italiane del 23 giugno, andrà in scena Colombia-Cile.

All’inizio di questa edizione nessuno avrebbe scommesso nulla sugli Stati Uniti. Soprattutto dopo lo 0-2 contro la Colombia, che avrebbe potuto tagliare le gambe alla nazionale di Klinsmann e che invece è servito a spronarla. Dopo il ko iniziale gli americani hanno portato a casa tre vittorie consecutive, la più importante contro l’Ecuador nei quarti. In semifinale, però, se la dovranno vedere con la temibile Argentina del Tata Martino, una delle migliori nazionali della Copa America 2016 con 14 gol fatti e 2 subiti. Ha chiuso in testa al girone a punteggio pieno battendo Bolivia, Panama e Cile per poi approdare ai quarti con il Venezuela e rifilargli altri 4 gol. Messi e Higuain sono in gran forma.

E’ in grandissima forma anche il Cile, che ha battuto il Messico 7-0 nei quarti. Poker di Edu Vargas, che nei club non combina quasi nulla e in nazionale diventa un altro. Da segnalare anche la doppietta di Puch e il gol di Sanchez, che in queste occasioni non manca mai. Alla semifinale non parteciperà Vidal: un cartellino giallo gli farà saltare l’appuntamento con quella che si preannuncia una partita esaltante.

La Colombia arriva ad affrontare la vincitrice dell’ultima edizione della Copa America dopo aver battuto il Perù ai calci di rigore. E’ stato il match meno spettacolare dei quarti: il tempo regolamentare è finito 0-0. Dal dischetto, poi, non hanno sbagliato James Rodriguez, Cuadrado, Moreno e Perez mentre gli avversari hanno fallito due tiri su quattro. I Cafeteros sono comunque al top e contro i cileni promettono scintille.