Elisa Ferro Luzzi

La Coppa d’Africa 2017 è al giro di boa. Chiusa la fase a gironi, si guarda ai quarti che avranno inizio il 28 gennaio. Alcune squadre italiane possono già riabbracciare i propri beniamini, altre dovranno attendere ancora un po’. Dovrà sicuramente attendere la Lazio: Keita Balde sarà in Gabon come minimo per un’altra giornata; il suo Senegal, infatti, ha chiuso il gruppo B al comando con 7 punti seguito da una sorprendente Tunisia. Il giovane attaccante del club capitolino in questa prima fase si è messo particolarmente in mostra e, insieme a Manè, ha guidato la sua nazionale alla conquista del girone.

Coppa d’Africa, gli altri che restano

La Juve dovrà ancora fare a meno di Benatia mentre il Napoli non avrà a disposizione El Kaddouri: i due giocatori marocchini salteranno rispettivamente Sassuolo e Palermo. Non farà parte della spedizione partenopea nemmeno Koulibaly, impegnato col Senegal. Con grande dispiacere la Roma dovrà rinunciare a Salah, qualificatosi ai quarti con l’Egitto e autore di uno splendido gol su punizione nell’ultima partita.

Qualificato anche il Ghana, e con lui Acquah del Torino e Badu dell’Udinese: salteranno rispettivamente Atalanta e Milan. Non è contento soprattutto Mihajlovic visto che il Torino sta vivendo una fase di calo. Acquah, dal canto suo, si è lanciato in un balletto insieme ai compagni di squadra che ha fatto il giro del web dopo la partita vinta con il Mali.

QUELLI CHE TORNANO
La squadra di Sarri, la più “falcidiata” dalla dipartita degli africani, potrà invece riabbracciare subito l’algerino Goulham che dovrebbe essere a disposizione per la partita con il Palermo; sempre dalla nazionale algerina rientra in Italia Mesbah, anche lui subito a in campo contro l’Empoli. Importante il rientro di Kessie dell’Atalanta: la Costa d’Avorio a sorpresa non ha passato prima fase del torneo e il giocatore rivelazione di questo girone d’andata può tornare subito a disposizione di Gasperini. E del calciomercato italiano di cui è uno dei pezzi più ricercati. Il Genoa riabbraccia Gakpe’, tornano a casa anche il malese Wague dell’Udinese e il guineese Camarà dell’Avellino.

GLI INFORTUNATI
La Juve da qualche giorno ha potuto riprendersi Lemina anche se a causa di un infortunio: il centrocampista del Gabon, paese che ospita la Coppa d’Africa, si è infortunato lo scorso sabato in occasione della sfida contro la Guinea Bissau ed è immediatamente rientrato a Torino. Questo il comunicato ufficiale della Juve sul suo infortunio: “Il giocatore Mario Lemina risulta affetto da lombalgia, accusata nel corso della Coppa d’Africa, con riscontro strumentale di edema osseo, meritevole di ulteriori verifiche e monitoraggio clinico”. Potrebbe averne per un mese e mezzo o due. Un altro “italiano” tornato a casa anzitempo con il temuto infortunio da Coppa d’Africa è Taider del Bologna: il calciatore algerino il torneo non lo ha proprio cominciato visto che si è fatto male durante il ritiro con la sua nazionale. Ora è alle prese con un problema al menisco e non tornerà in campo prima di metà febbraio.

Ecco il quadro completo dei quarti di finale con date e orari delle partite:

Sabato 28 gennaio

1-Ore 17.00: Burkina Faso-Tunisia
2-Ore 20.00: Senegal-Camerun

Domenica 29 gennaio

3-Ore 17.00: Congo-Ghana
4-Ore 20.00: Egitto-Marocco