Elisa Ferro Luzzi

Quella di Cristiano Ronaldo è una lunga e strana estate. All’insegna delle emozioni forti. Ma andiamo con ordine: prima la finale di Champions, conquistata ai danni della Juventus a Cardiff, in cui il portoghese ha decisamente lasciato il segno. Appena 10 giorni dopo, la doccia fredda con CR7 accusato di frode al fisco spagnolo per oltre 14 milioni di euro. Ronaldo si è difeso dicendo di avere la coscienza a posto, e anche il Real Madrid è sceso in campo al suo fianco. Ma le accuse lo hanno infastidito così tanto che è arrivato a far sapere di essere pronto anche a lasciare la Spagna, e che altri club sarebbero stati pronti a sborsare quasi 200 milioni per mettere le mani su di lui. Una vera e propria bomba di mercato, che ha scatenato una serie di reazioni a catena: da ogni angolo della terra sono spuntati interessamenti, voci, proposte più o meno concrete. Tra offerte dalla Cina, la prospettiva di un ritorno al Manchester United e il Bayern di Ancelotti, alla fine CR7 è rimasto lì dov’era. Per scelta o perché alla fine nessuno ha tirato veramente fuori questi 200 milioni?

Ronaldo e la telefonata con Perez

Ci ha pensato poi Florentino Perez, qualche settimana fa, a placare gli animi e ad assicurare la permanenza di CR7 a Madrid. Inoltre sarebbe arrivato da poco un vero chiarimento tra i due che, secondo El Confidencial, si sarebbero sentiti telefonicamente dopo l’eliminazione del Portogallo dalla Confederations Cup e avrebbero ricomposto la frattura. L’asso portoghese avrebbe ribadito al proprio presidente di non aver mai detto di voler lasciare il Real. Piuttosto, le sue lamentele erano indirizzate al modo in cui era stato trattato per la questione della presunta evasione fiscale. CR7 ha ammesso di esser stato male, si è sentito perseguitato come fosse un criminale. Ora che il peggio sembra passato, la colonna del club madridista sembra pronta a presentarsi in ritiro.

Cristiano Ronaldo rinnovo

Cristiano Ronaldo e Florentino Perez nel giorno del rinnovo fino al 2021

LA PATERNITA’ E LA SUPERCOPPA
Ma l’impegno principale al momento è la nuova paternità. Ronaldo infatti ha rinunciato alla finale per il terzo posto in Confederations Cup per andare in America a conoscere i suoi nuovi figli, i gemellini Eva e Mateo, avuti da una madre surrogata (così come successo per Ronaldo jr). La famiglia Ronaldo sembra comunque destinata ad allargarsi ancora perché anche l’attuale fidanzata del giocatore, Georgina Rodriguez, sarebbe in dolce attesa. Di un’altra coppia di gemelli.

Cristiano Ronaldo e i figli avuti da una madre surrogata

Quando tornerà ad allenarsi? As ci ricorda che l’accordo tra Cristiano Ronaldo e il Real prevede per l’asso portoghese un mese di ferie a partire dall’ultima gara giocata. CR7, volando negli Stati Uniti per conoscere appunto i suoi figli, ha iniziato le vacanze con qualche giorno di anticipo rispetto a quanto ipotizzato. Questo vuol dire che dovrebbe essere a disposizione di Zidane per i primi di agosto, in tempo per la finale di Supercoppa Europea, in programma l’8 dello stesso mese a Skopje contro il Manchester United. Ammesso che, dopo la deposizione in tribunale del 31 luglio per il procedimento che lo vede indagato per presunta evasione fiscale, non cambi idea e decida improvvisamente di andar via dal Real. Ma al momento le cose sembrano essere tornate tutte al loro posto.