Marco Piccari

Il PSG, a braccetto con il Monaco, continua ad inseguire il Nizza . Dopo la sosta i campioni di Francia in casa hanno affrontato il Nantes e con i gol di Di Maria e Jesè hanno liquidato i canarini sempre più in difficoltà. La squadra di Emery ha vinto 2-0 centrando la terza vittoria consecutiva, segnando 7 reti e subendo zero. Nonostante qualche passo falso nella fase iniziale del campionato, Il PSG rimane una seria candita alla vittoria finale del torneo.
Le due sconfitte in 13 partite di Ligue 1, quante ne aveva rimediate Blanc in 38 gare della passata stagione, non bastano a far dubitare del PSG di Unay Emery. Qualche calciatore è andato via, vedi Ibrahimovic, ma la qualità del gruppo è sempre elevata e inoltre i numeri del tecnico spagnolo sono più che incoraggianti.

Emery, numeri migliori di Ancelotti e Blanc

In 13 partite 29 punti e primato in classifica, meglio di Ancelotti che nel 2012-2013 dopo 13 partite aveva 6 punti in meno, e di Blanc il secondo anno che si fermò a quota 27. In campionato il PSG con 7 gol subiti vanta la migliore difesa del torneo e guardando al recente passato che ha portato 4 titoli consecutivi, solo Blanc ha fatto meglio nell’ultimo campionato con 6 gol al passivo in 13 partite. Una difesa, quella di Emery, che in casa con appena un gol subito in 13 gare di Ligue 1, è la migliore degli ultimi 5 anni. La retroguardia dello spagnolo è un bunker. Bene anche l’attacco che con 26 centri risulta essere il terzo migliore reparto offensivo degli ultimi 5 anni. Un dato che si arricchisce per le reti realizzate in casa, con 15 gol al Parco dei Principi il tecnico Emery è secondo solo a Blanc dello scorso campionato con 18 realizzazioni.

emery

EMERY, ORFANO DI IBRA, DICE GRAZIE A CAVANI
Anche in Champions il Signore dell’Europa League non sta a guardare: 3 vittorie e 1 pareggio, meglio di Ancelotti che aveva perso 1 partita e superiore anche all’ultima campagna europea di Blanc che in 4 partite totalizzò 2 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta. Con Emery notevole è il miglioramento del Matador Cavani. L’uruguaiano al quarto anno francese è partito fortissimo. 15 gol in 15 partite stagionali con due doppiette e un poker e in campionato le reti sono 11 in 11 match, solo con il primo Blanc aveva sfiorato un rendimento simile 9 gol in 13 presenze di Ligue 1. Il suo attuale rendimento gli permette di stare davanti anche al grandissimo Ibrahimovic che nel suo migliore avvio francese, stagione 12-13 la prima, si fermò a 10 gol in 11 partite di campionato e 12 centri stagionali in 15 match. Notevole anche il miglioramento in Champions dove Cavani ha totalizzato 4 gol in 4 presenze, mai così con il PSG nella massima competizione europea per club. Due sono le sconfitte in 13 partite di campionato, ma la difesa bunker e un Cavani mostruoso spazzano le critiche e avvicinano Emery ai suoi predecessori. Nizza permettendo anche il PSG di Emery est tres fantastique.