Matteo Muoio

Serie A di nuovo al via di venerdì con il big match dello Stadium tra Juve e Milan. Torna quindi l’incubo formazioni anticipate per i fantallenatori, che spesso non hanno ancora sciolto gli ultimi dubbi. Noi comunque ci siamo, anche di venerdì. Rieccoci quindi col nostro spazio dedicato al Fantacalcio. Le premesse sono le solite: ruoli da Fantagazzetta, formazione plausibile, priva di scelte scontate e di giocatori delle prime 3 della classe, Juve, Roma e Napoli. Modulo 3-4-3. Partiamo.

Stefano Sorrentino, 38 anni. E’ tornato al Chievo dopo 3 stagioni al Palermo

I centimetri di Gonzalo e Hoedt

In porta puntiamo su Sorrentino del Chievo. Il Bentegodi è un vero fortino per i ragazzi di Maran, che domenica ospitano l’Empoli, la squadra che segna di meno in trasferta. Dietro dovrebbe avere vita facile Acerbi del Sassuolo: al Mapei arriva un Bologna in piena crisi, Destro davanti è l’ombra di sé stesso. Altra opzione affidabile è quella di Gonzalo Rodriguez della Fiorentina, impegnata in casa contro il Cagliari; i viola in casa subiscono poco, l’argentino poi è uno di quei difensori da cui ci si può aspettare il gol a sorpresa. Per lo stesso motivo premiamo il laziale Hoedt, cresciuto tantissimo nell’ultima stagione; vero, dovrà vedersela con Belotti, ma il Torino è la squadra che subisce di più su calcio piazzato.

Wesley Hoedt, 23 anni. In settimana ha ricevuto la prima convocazione con l’Olanda dei grandi

BERNA E GLI OUTSIDER
In mezzo al campo diversi nomi a sorpresa, il primo è quello del friulano De Paul: appena un gol fino ad oggi, ma contro il Pescara di Zeman avrà sicuramente occasioni. Dalla stessa sfida peschiamo Benali, 4 gol nelle ultime 6. E’ l’uomo più in forma degli abruzzesi, puntateci. Dopo due outsider, Bernardeschi della Fiorentina è una scelta obbligata. Torna dopo 2 turni di stop e al Cagliari ha già fatto male. Chiude la mediana Ntcham del Genoa, reduce da 2 gol nelle ultime 2 partite. E’ ancora in ballottaggio con Cataldi, troverebbe comunque spazio a partita in corso. Domani c’è il derby della Lanterna, l’occasione giusta per mettersi in mostra.

Ntcham esulta con Hiljemark dopo il gol all’Empoli

ATTESA BERARDI
Davanti ricominciamo, ancora una volta, da Berardi. Aspetta il gol da troppo tempo, quello contro il Bologna è fra gli impegni più agevoli al momento. Il laziale Immobile è atteso dalla sfida personale con l’ex compagno Belotti: ci tiene ad avere la meglio ed è in un momento di forma strepitoso. L’ultima maglia se la aggiudica il croato Kalinic. In casa è una sentenza, al Cagliari, poi, ha già rifilato una tripletta.

Fiorentina-Kalinic

Nikola Kalinic, con 12 gol in questo campionato ha già eguagliato lo score della scorsa stagione