Redazione

di Matteo Muoio

Serie A al via con gli anticipi Roma-Udinese e Juventus –Fiorentina, Fantacalcio di pari passo. Dopo le minuziose aste di metà agosto è tempo di schierare la formazione, il campo darà le prime risposte sulla bontà delle vostre scelte. Dopo i cinque consigli per gli acquisti di qualche giorno fa, la nostra redazione si è messa al lavoro per darvi indicazioni sui giocatori da schierare in questo primo appuntamento stagionale.

Alcuni chiarimenti: per quanto riguarda i ruoli seguiamo il listone della Gazzetta, non giochiamo col trequartista e i nostri suggerimenti tengono conto delle reali possibilità di assemblaggio di una rosa, quindi diamo per scontato che non si possano avere, per esempio, Higuain, Dybala e Bacca davanti, Pjanic, Nainggolan e Hamsik in mezzo. Il modulo scelto è quello preferito dai fantallenatori, il 3-4-3.  In porta puntiamo su Mirante del Bologna: i felsinei ospitano il Crotone all’esordio nella massima serie, i pitagorici hanno cambiato allenatore e perso pezzi importanti, l’impatto con la A potrebbe non essere dei migliori. A guidare la difesa il romanista Manolas, i giallorossi non dovrebbero avere problemi contro un’Udinese in pieno rodaggio, ai lati il napoletano Hysaj – con gli azzurri impegnati a Pescara – e uno dei tre della BBC juventina, con Bonucci favorito; in estate ha sfidato spesso Dybala dal dischetto, potrebbe rivelarsi rigorista.

mirante

A centrocampo puntiamo sul cavallo di ritorno Miguel Veloso, col Genoa impegnato in casa contro il Cagliari. Alla Dinamo Kiev batteva punizioni e rigori, col Grifone non dovrebbe trovare concorrenza in tal senso. Vicino al portoghese potrebbe stazionare un suggerimento dei giorni scorsi, il sampdoriano Torreira, che Giampaolo ha deciso di far esordire contro l’Empoli al Castellani. Sugli esterni puntate su Ljiaic e Bonaventura. La sfida di San Siro promette spettacolo, con Mihajlovic subito di ritorno a Milano con l’intento di regalare un dispiacere ai suoi vecchi tifosi e Montella deciso a fare bene all’esordio alla Scala.

Davanti Dybala, dopo un precampionato da urlo, dovrebbe rappresentare una garanzia: l’obiettivo è superare i 19 gol della scorsa stagione, deve iniziare a buttarla dentro da subito. Chi lo avesse preso non esitasse a schierare Immobile: la Lazio ha fatto quasi sempre bene alla prima contro l’Atalanta, l’attaccante napoletano non ha mai segnato contro gli orobici. Proseguire una tradizione, interromperne un’altra, le motivazioni ci sono tutte. L’ultima maglia ad uno tra Berardi e Politano. Il Sassuolo comincia a Palermo, i rosanero sono un cantiere aperto e l’11 titolare, al momento, pare veramente pochissima cosa. I neroverdi sono in uno stato di forma strepitoso e partono al meglio dopo aver ipotecato l’accesso alla prossima Europa League con il tris rifilato alla Stella Rossa; Berardi sempre a segno nei play off, Politano straripante nella sfida di giovedì sera, entrambi vorranno cominciare al meglio pure in campionato.

image

La scorsa stagione Politano ha segnato la sua prima doppietta in A contro l’Inter