Elisa Ferro Luzzi

Tanti auguri a tutte le mamme d’Italia. A quelle che si dividono tra casa, famiglia, lavoro. A quelle che, in mezzo a tutto questo, riescono anche a trovare il modo per essere delle sportive di successo. Non è facile essere mamme e lavoratrici, figuriamoci atlete ad alti livelli: ai duri allenamenti e alle frequenti trasferte si aggiungono la difficile ripresa della forma fisica e la gestione dei figli. Ma in molte sono più forti della fatica e, alle volte, riescono a tornare ancora più forti di prima soprattutto mentalmente. Andiamo a scoprire quali sono i segreti di alcune mamme sportive azzurre nel giorno della loro festa.

Le super mamme azzurre

In Italia, nonostante la maternità e tutto quello che ne segue, hanno continuato a collezionare successi mondiali e olimpici diverse atlete. Come Simona Gioli, icona vivente della pallavolo italiana, protagonista del volley femminile da più di dieci anni, la trentanovenne è ancora inarrestabile. Soprannominata ‘mamma fast’ per essere rientrata in allenamento meno di un mese dopo aver partorito il suo piccolo Gabriele, la Gioli sta attualmente mettendo a disposizione tutta la sua esperienza in un team composto prevalentemente da giovanissime, la Promoball Flero.

VALENTINA VEZZALI IN PEDANA A QUATTRO MESI DAL PARTO
Colpì tutti, nel 2005, la storia di Valentina Vezzali. Prima schermitrice al mondo a essersi aggiudicata tre medaglie d’oro olimpiche individuali in tre consecutive edizioni più altri tre ori olimpici nelle gare a squadre, vincitrice anche di sei titoli mondiali e di cinque titoli europei (individuali), in carriera ha vinto 11 volte la Coppa del mondo e 15 volte il titolo nazionale assoluto individuale, cui si aggiungono i 12 conquistati a squadre. È l’atleta italiana che ha conquistato più medaglie in assoluto ed è da molti giudicata la più grande schermitrice di sempre. Durante il campionato del mondo del 2005, svoltosi a Lipsia, ha conquistato il suo quarto oro nel fioretto individuale a soli quattro mesi di distanza dalla nascita del suo primogenito Pietro.

I SEGRETI DI JOSEFA IDEM
Josefa Idem è una vera e propria icona del mondo dello sport azzurro, con le sue 8 partecipazioni olimpiche condite da 1 oro, 2 argenti e 1 bronzo, senza dimenticare i 5 ori mondiali e i 9 europei conquistati faticosamente pagaiando fino all’età di 48 anni, lasciando per entrare in politica dopo i giochi olimpici di Londra 2012. Come è riuscita a coniugare i diversi impegni con il mestiere di mamma?  “Con gli anni ho iniziato a ridurre gli impegni non strettamente necessari: mi sono dimessa da assessore dello sport a Ravenna, ho rifiutato tanti inviti di partecipazione ad eventi e poi mi faccio aiutare di più in casa – ha raccontato tempo fa a Repubblica -. Insomma, tento di economizzare le mie energie che oggi sono di meno rispetto a quelle di qualche anno fa. Razionalizzo al meglio il mio tempo, sono molto disciplinata e curo bene l’alimentazione anche se qualche pizza o cioccolatino insieme alla mia famiglia ogni tanto me li concedo”.

josefa idem

La famiglia di mamma Josefa Idem al completo

LE NEO E FUTURE MAMME SPORTIVE
Flavia Pennetta proprio in questi giorni avrà il suo primo figlio. E’ stato davvero un anno pieno di emozioni per la campionessa del tennis italiano che, dopo il matrimonio con il collega Fabio Fognini, la vittoria degli Us Open e un inaspettato ritiro nella primavera del 2017, vivrà il momento più bello per una donna. Sempre restando in ambito sportivo (ma cambiando disciplina), scopriamo che Francesca Dallapè, campionessa di tuffi alle olimpiadi di Rio in coppia con Tania Cagnotto, è da poco diventata mamma di una splendida bambina. Auguri ad entrambe.

La tennista Flavia Pennetta è da poco diventata mamma (foto oggi.it)