Redazione

This One’s For You. E’ questo l’inno ufficiale di Euro 2016 presentato il 13 maggio da David Guetta, featuring Zara Larsson.

A dicembre Guetta aveva chiesto ai propri fans e ai tifosi di registrare un coro utilizzando una app disponibile online e creata dalla UEFA. Le registrazioni di oltre un milione di fan sono state mixate tutte insieme e sono state inserite nel pezzo. This One’s For You sarà eseguita dal dj e produttore sia durante la cerimonia di apertura che di chiusura del campionato. Verrà riproposta in tv prima e dopo tutte le partite della competizione; ogni volta che verrà segnato un goal si sentirà un pezzo della registrazione fatta dai tifosi.

 

E l’inno di Euro 2012? Ve lo ricordate? Endless Summer della cantante tedesca Oceana. Nel video appaiono anche alcuni calciatori: David Villa, Pepe, Wesley Sneijder, Zlatan Ibrahimovic e Fernando Torres.

 

Veniamo a Euro 2008. Nazionali impegnate sia in Svizzera che in Austria. Vince la Spagna. La composizione dell’inno viene affidata ad Enrique Iglesias che riesce a tirar fuori la canzone più brutta e dimenticata della storia della competizione. Eccola

 

Euro 2004: si gioca in Portogallo, vince la Grecia. La canzone ufficiale, Forca, viene affidata alla cantante canadese (ma di origini portoghesi) Nelly Furtado

 

Andiamo ancora più indietro ed arriviamo agli Europei del 2000. Quelli in Olanda e in Belgio, quelli persi dall’Italia ai supplementari con la Francia. L’inno era Campione 2000 del musicista svedese E-Type

Nel 1996 l’Europeo si gioca in Inghilterra. L’inno ufficiale è We’re in this together dei Simply Red, ma gli appassionati ricordano più Football is coming home dei Three Lions, canzone composta per la Nazionale inglese ma che ogni tifoso associa a quell’Europeo vinto dalla Germania