Redazione

Una difesa vecchie maniere? Allegri ci sta pensando. Howedes ne avrà per quattro settimane. De Sciglio è ai box (almeno) per un mese. Lichtsteiner non è stato inserito nella lista Champions e Sturaro, beh, dà il meglio di sé in altri ruoli. Dunque? Ecco che torna di moda la difesa a 3. Al massimo a 3 e ½.

Duttilità e interpretazione: la chiave Alex Sandro

Barzagli (o Rugani), Benatia, Chiellini e Alex Sandro. La difesa è servita. Una linea a quattro in fase di non possesso che diventa a tre quando la Juventus gestirà il pallone. Molto dipende dal brasiliano, che ha gamba e corsa per gestire le due fasi. Sandro ha la sensibilità tattica per svolgere senza grossi problemi l’esterno a tutta fascia e sopperire alle possibili amnesie che potrebbero presentarsi dal lato opposto dove, con ogni probabilità, sarà impegnato Cuadrado. Il colombiano ha già ricoperto più volte questo ruolo ma non brilla per attenzione in fase difensiva, dove rischia di essere preso alle spalle. Ecco perché Allegri muoverà la Juventus “ruotando” la linea dei tre più dalla parte del brasiliano.

Alex Sandro, pedina insostituibile per Allegri

Come restare in equilibrio? Pressing alto e tanta corsa

Si viaggia verso una Juventus iperoffensiva, anche perché, diciamola tutta, l’Olympiakos non può e non devespaventare. In campo andranno Cuadrado, Dybala, Costa e uno tra Mandzukic e Higuain, più un regista dalle caratteristiche offensive come Pjanic. Il vero segreto è la stabilità di un impianto di gioco capace di dosare il pressing e intasare gli spazi, chiudendo diverse opzioni di gioco. In questa ottica Costa (o Mandzukic, se giocherà Higuain) e Dybala saranno chiamati a spendersi un po’ di più in fase di non possesso, portando il pressing sul primo portatore di palla. C’è da correre e da rincorrere. Ecco perché Higuain potrebbe tornare in campo dal 1′ con Mandzukic esterno. Il croato presserà, picchierà e infastidirà dalla parte di Sandro, per garantire copertura e solidità e…sgroppate. In mediana? non c’è problema. Ci pensa Matuidi. Che sta zitto e corre.