Redazione

La Juventus non dorme mai. Sorniona, poi famelica. Azzanna il mercato e scaglia l’ultimo attacco: obiettivo niente male: Draxler. Uno mica a caso. Sarebbe un arrivo in…ritardo. La Juventus doveva prenderlo qualche anno fa, prima del suo passaggio al Wolfsburg. Ora il talento tedesco è a Parigi: dove gioca (e con ogni probabilità) giocherà poco.

Assalto a Parigi

Nel giorno di Howedes, il tassello che completa la difesa, i dirigenti pensavano a…Parigi. Draxler è più di una ipotesi. Servono diverse variabili da incastrare, ma la sensazione è che possa succedere qualcosa di importante nelle ultimissime ore di mercato. Il ragazzo ha un titolo mondiale da difendere e pochissime possibilità di vedere il campo. Ergo, non disprezzerebbe l’idea di trasferirsi in una squadra dove troverebbe comunque più spazio rispetto al PSG.

Cosa può dare alla Juventus

Draxler predilige partire dalla sinistra ma si abbassa molto spesso nella metà campo avversaria per collaborare allo sviluppo dell’azione. Ambidestro, dribbling, visione di gioco e grande tiro dalla distanza. Un collante indispensabile per le transizioni in velocità in una squadra che, priva di Khedira, rischia di perdere il centrocampista che e accompagna a rimorchio l’azione. O un cecchino da lontano che può risolvere partite particolarmente complicate. Resta qualche dubbio legato alla sua personalità. É un calciatore in grado di prendere in mano la squadra, oppure è solo la ciliegina sulla torta?

Prestito con diritto di riscatto?

La soluzione di acquisto, in questo caso è quanto mai complicata. Draxler è sicuramente un’occasione last minute da non perdere. Ha solo 23 anni ed è un calciatore che ha già vinto quasi tutto ciò che si poteva vincere. Gli manca solo la Champions. Lo stesso trofeo che insegue da anni la Juventus. Non verrebbe a giocare titolare, ma senza dubbio sarebbe anche qualcosa di molto più di un ricambio. Intanto, come si può prendere: prestito con diritto di riscatto fissato a 28 milioni di euro. Poche ore per farcela. Se Marotta ci riesce, è un capolavoro.