Redazione

Squadra che vince non si cambia. E siccome con il Torino l’Inter ha pareggiato, Spalletti valuta una mini rivoluzione a centrocampo in vista dell’Atalanta. Solo Borja Valero è sicuro di scendere in campo. C’è posto per il rientro di Brozovic e Joao Mario? C’è anche possibilità di rivedere Karamoh? Che fine ha fatto il talento francese?

Un’amore consumatosi in un pomeriggio?

Karamoh ha fatto impazzire i tifosi dell’Inter in quei pochi minuti che ha giocato con il Genoa. Corsa, velocità, strappi, giocate. In poco più di un quarto d’ora ha aperto in due la difesa di Juric e dato la spinta, anche psicologica, alla squadra per l’assalto finale valso alfine i tre punti. Tutto bello, fantastico e poi? Beh, panchina. Complice la crescita esponenziale dell’Inter e un Candreva che, in difficoltà nella prima porzione della stagione, ha recuperato terreno e fiducia sino a ritrovare la piena titolarità del ruolo. E del francese si sono perse le tracce.

Eppure potrebbe dare il cambio a Candreva

Spalletti ha ormai definito le gerarchie e Karamoh, 20 anni e prelevato a 6 milioni di euro cal Caen, tutto sommato può aspettare. Privarsene del tutto, però, sarebbe un peccato: Karamoh è un esterno d’attacco di fascia dalla falcata non comune per un calciatore della sua stazza. imprendibile nello scatto sul breve, è moto più del classico velocista che vive di strappi: con il Genoa ha messo in mostra il servizio buono di casa. Scappare via al marcatore, cercare e trovare il fondo e l’assist per il compagno senza disdegnare la soluzione personale. Abbastanza per far rifiatare Candreva?

Una possibile scialuppa: il 4-3-3

La sensazione è che Karamoh potrebbe essere decisivo qualora il tecnico toscano cambiasse modulo: 4-3-3 nel ruolo di esterno. Destra o sinistra, cambia poco. L’importante è che abbia la profondità da attaccare e possa vedere la porta. Spalletti sta lavorando per completarlo, anche se il ragazzo mostra già una certa personalità: detta il passaggio al compagno e chiede la palla in profondità o si abbassa per riceverla. Indice di grande consapevolezza nei propri mezzi. Resta da convincere Spalletti.