Redazione

Paura a Dortmund dopo l’esplosione che ha mandato in frantumi un finestrino del bus che portava il Borussia al Signal Iduna Park, lo stadio dove si sarebbe dovuto disputare l’incontro con il Monaco, per i quarti di finale di Champions League, rinviato a mercoledì alle 18.45. Ancora non è chiara la dinamica dei fatti. Nell’esplosione il difensore spagnolo del Borussia, Marc Bartra, 26 anni, è rimasto ferito da schegge di vetro a un braccio e a una mano ed è stato operato d’urgenza per ridurre la frattura al polso, come ha confermato il padre ad alcune radio catalane. Il calciatore, difensore classe 1991 nazionale spagnolo, è cresciuto nella cantera blaugrana: col Barça ha vinto 5 campionati spagnoli (2010, 2011, 2013, 2015 e 2016), 3 Coppe di Spagna (2012, 2015 e 2016), 1 Supercoppa spagnola (2013), 2 Champions League (2011 e 2015) e 1 Supercoppa UEFA (2015). Il 3 giugno 2016 è passato ufficialmente al Borussia Dortmund per la cifra di 8 milioni di euro, pari al valore della clausola rescissoria. Proprio in settimana Bartra si era reso protagonista di un curioso episodio: il giocatore era rimasto colpito da una foto in cui una ragazza, tifosa del Dortmund in maglia giallonera, incitava la sua squadra dalla curva avversaria contro lo Schalke 04. Bartra aveva lanciato un appello sui social per cercarla. Ricerca svolta con successo e maglia regalata alla giovane Steffy al campo di allenamento.