Elisa Ferro Luzzi

Secondo il quotidiano spagnolo Marca il Real Madrid ha trovato l’accordo con  il Monaco per Kylian Mbappe’. Il gioiello del club francese che piace a mezza Europa passerebbe così al club campione d’Europa per la cifra monstre di 180 milioni: più precisamente 160 di base fissa più 20 di bonus collegati agli obiettivi personali e del club. Battuta, sembrerebbe, la concorrenza del Psg. In giornata è arrivata la smentita del Monaco, ma tutto è ancora aperto. Di lui si parla ormai da tempo, ma siamo sicuri di sapere proprio tutto sul suo conto?

Mbappé, tutto quello che c’è da sapere

Nato il 20 dicembre del 1998, con Radamel Falcao è il bomber del Monaco che ha vinto la Ligue 1 ed è arrivato in semifinale di Champions. Attaccante francese di origini camerunesi, veloce e tecnico, bravo con entrambi i piedi, Mbappé ha esordito nella nazionale francese a marzo, giocando gli incontri con Lussemburgo e Spagna. Lo scorso luglio è stato, con Augustin del Psg, la stellina della nazionale transaplina che si è aggiudicata il titolo Europeo Under 19, superando in finale l’Italia.

LA FAMIGLIA
E’ nato da una famiglia di sportivi: papà Wilfrid, di origini camerunesi, è un allenatore di calcio, mamma Fayza è un’ex giocatrice di pallamano. Kylian ha anche un fratello adottivo che gioca da professionista in Arabia Saudita: si tratta di Jires Kembo-Ekoko, 29enne attaccante dell’Al Nasr, adottato dal padre di Mbappé in età adolescenziale.

I RECORD
In sole due stagioni da professionista ha già stabilito diversi record, il più impressionante è quello dei cinque gol in quattro partite nella fase ad eliminazione diretta della Champions League. Il fenomeno francese è il più giovane a raggiungere questo traguardo (cioè a 18 anni e 4 mesi). Ma a far impallidire è il confronto con l’età che avevano altri grandissimi giocatori quando hanno raggiunto il quinto gol in Champions League: Messi (21), Rooney (22), C.Ronaldo (23), Lewandowski (24), Griezmann (26), Ibrahimovic (31)

I GOL
Mbappé è anche il più giovane giocatore a esordire con il Monaco: lo ha fatto a 16 anni e 347 giorni, battendo il record di Henry che aveva 17 anni e 14 giorni. Nell’ultima stagione ha realizzato 26 gol, 15 in campionato – insieme ad 11 assist! -, 6 in Champions, tutti nella fase ad eliminazione diretta. Con il goal firmato all’Etihad contro il Manchester City, nella sua prima da titolare in Champions League, è diventato il secondo più giovane marcatore francese della storia della massima competizione europea, alle spalle del solo Benzema.

IL REAL MADRID
Alla corte del Madrid, probabile sua nuova destinazione entro la fine di questo mercato, Mbappé è già stato. A dicembre del 2012, infatti, è stato invitato al Bernabeu per un provino, dopo aver impressionato gli osservatori dei Blancos in un match a Clairefontaine, il centro di formazione federale francese. “Era la settimana del suo 14esimo compleanno e siamo andati lì non per parlare del suo futuro ma per fare un regalo a Kylian, che è tifoso del Real Madrid sin da piccolo”, ha raccontato la mamma Fayza. Ad accogliere Mbappé nel suo primo giorno di allenamento a Madrid c’era Zinedine Zidane in persona: “Ero un bambino che ascoltava parlare il miglior calciatore francese nella storia del calcio – ha ricordato Kylian – Fu un grande momento, ma non se ne fece nulla. Volevo rimanere in Francia”.

Mbappé nel 2012 con Cristiano Ronaldo

TRA HENRY E CRISTIANO RONALDO
Il suo idolo indiscusso è Cristiano Ronaldo (forse prossimo compagno di squadra?) ma il paragone che lo accompagna da sempre è quello con Henry. Parola di Arsene Wenger, che di Henry è stato il ‘padrino’ calcistico e che oggi spera di poter accogliere all’Arsenal quello che è considerato l’erede di Titì: “Mbappé è come Henry, ha qualità simili, il talento e il potenziale sono simili. E’ un ragazzo ‘elettrico’, sa dribblare ed essere efficace. Può essere il nuovo Henry”. Lo stesso Henry ha dato la sua ‘benedizione’ al giovane Kylian: “Ha qualcosa di speciale, bisogna essere onesti. Se mantiene la testa sulle spalle può arrivare lontano”.

I SOCIAL
Fenomeno anche sui social. Il suo profilo Twitter conta 254000 followers, quello Instagram 1,9 milioni. Cifre, queste, destinate a crescere qualora diventasse per davvero un giocatore del Real Madrid.  Qualche mese fa ha postato foto anche con qualche campione nostrano, come Francesco Totti o Radja Nainggolan.

Mbappé con Totti