Elisa Ferro Luzzi

La storia di Kay McKenzie-Lyle ha dell’incredibile ed è la dimostrazione che la fusione tra il mondo virtuale e quello reale sta avendo effetti clamorosi. Vi ricordate di Matt Neil, il ragazzo che grazie al suo talento indiscusso a Football Manager ha trovato lavoro come talent scout al Plymouth Argyle? Ecco, il noto gioco della Sports Interactive è tornato prepotentemente a far parlare di sé questa volta per fatti avvenuti sul campo.

McKenzie-Lyle, dalla panchina del Barnet alla Nazionale

McKenzie-Lyle, 18enne portiere del Guyana, ha segnato un gol con la maglia della sua nazionale. E’ arrivato a vestirla  alla segnalazione di appassionati ed osservatori speciali che hanno spulciato il database di Football Manager, ne hanno studiato la statistica e lo hanno sottoposto all’attenzione dei dirigenti della selezione del suo paese. E lui si è messo subito in mostra andando a segnare al debutto contro il Suriname e conquistandosi tutte le prime pagine dei quotidiani del suo paese. Ecco il gol:

Non contento, ha sfoderato una grande prestazione anche con la Giamaica in Coppa dei Caraibi, questa volta facendo bene il suo mestiere e cioè parando un calcio di rigore. Per alcuni questi due episodi sono frutto della più classica delle fortune del principiante, per altri è una ulteriore conferma della validità del famoso database di Football Manager. Al Barnet però, club di Seconda Divisione inglese in cui milita, McKenzie-Lyle fino a questo momento è stato schierato solo 23 minuti in due mesi.

Kay McKenzie Lyle

Kay McKenzie Lyle

Football Manager 2017, tante novità in arrivo

Mancano meno di tre settimane all’uscita di Football Manager 2017, prevista per il 4 novembre. Oltre ai miglioramenti a livello grafico, quest’anno sono state introdotte le figure dei data analyst e degli sport scientist. I primi fanno parte del team degli osservatori e garantiscono una visione molto più accurata delle caratteristiche degli acquisti futuri e delle squadre da affrontare. I secondi invece fanno parte del team medico e garantiscono un’accurata lettura di infortuni e condizioni fisiche dei giocatori. Grazie alla collaborazione con ProZone, che garantisce un numero infinito di statistiche, l’analisi del match è ancora più approfondita; saranno tante, inoltre, e ancora più dettagliate le informazioni date dagli assistenti in merito a formazioni, felicità dei giocatori e ruoli. Sono state introdotte valanghe di nuove statistiche, numeri ed ora anche mappe di calore su praticamente ogni elemento, dalla propria squadra al team avversario, dalla giovane promessa della Primavera al campione affermato. L’analisi del match è ora più profonda che mai, vengono evidenziate le zone di forza e di debolezza, dove sono stati effettuati i passaggi vincenti e dove si è concentrato il possesso palla. Una vera e propria miniera d’oro per i dirigenti dei club calcistici di tutto il mondo: la fusione mondo reale e mondo virtuale è sempre più… realtà.