Elisa Ferro Luzzi

Il mercato si è chiuso anche negli altri maggiori campionati europei. Analizziamo i movimenti di Premier, Bundesliga, Liga e Ligue 1.

PREMIER LEAGUE
E’ l’Inghilterra ad aver speso di più in assoluto in questo calciomercato. Le squadre di Premier, forti dei ricchi contratti con le tv, hanno sborsato in totale 1,42 miliardi di euro per gli acquisti estivi. L’ultimo colpo lo ha piazzato il Tottenham a soli due minuti dalla chiusura degli affari prendendo Moussa Sissoko dal Newcastle per 30 milioni di sterline (35,6 milioni di euro). Ha fatto clamore il ritorno di David Luiz al Chelsea: al Psg 32 milioni di sterline (38 milioni di euro). Con questi ultimi colpi la Premier ha stabilito anche il record di soldi spesi nelle ultime 24 ore della campagna trasferimenti estiva (dai 140 milioni di sterline del 2013 agli oltre 155, 184 milioni di euro, di ieri), oltre all’incredibile cifra totale di cui sopra. L’acquisto più dispendioso è il ritorno di Paul Pogba al Manchester United (89,3 milioni di sterline, 105 milioni di euro); il Manchester City ha speso 47, 2 milioni di sterline (56,5 milioni di euro più 4 di bonus) per John Stones dell’Everton (che diventa così il difensore più pagato di sempre), il Crystal Palace per Christian Benteke ne ha sborsate 32 milioni (38 milioni di euro) e l’Everton, che ha preso Yannick Bolasie, 30 milioni (35,6 milioni di euro). I campioni in carica del Leicester hanno preso Islam Slimani (29,7 milioni di sterline, 35,3 milioni di euro).

BUNDESLIGA
Spesa nettamente inferiore rispetto alla Premier quella della Bundesliga: in totale, in Germania sono stati sborsati “solo” 548 milioni di euro per la sessione estiva del calciomercato. Il solito Bayern ha fatto il mercato più importante, chiudendo per Hummels a 35 milioni e Renato Sanches per la stessa cifra. Il Borussia Dortmund ha visto il ritorno di Goetze mentre l’acquisto più importante è stato quello dello Schalke che ha prelevato Konoplyanka dal Siviglia per 16 milioni di euro. Il club di Gelsenkirken ha detto no a 45 milioni offerti al Tottenham per la cessione di Max Meyer, il Wolfsburg non ha lasciato partire Draxler nonostante la maxi offerta di 35 milioni da parte del Psg.

calciomercato estero

Hummels con Ancelotti nel giorno della presentazione

LIGA
La Spagna pende meno rispetto a Inghilterra e Germania e anche rispetto alla scorsa stagione. La Liga ha chiuso il mercato con 472 milioni contro i 606 dell’estate scorsa. Il Real Madrid ha effettuato solo la recompra di Morata dalla Juventus mentre il Barcellona ha investito 122 milioni assicurandosi le prestazioni di Andrè Gomes, Paco Alacer e Samuel Umtiti. Gli acquisti di rilievo dell’Atletico Madrid sono stati Gameiro dal Siviglia (che ha puntato su Franco Vazquez e Ganso) e Nico Gaitan dal Benfica; il Villarreal ha invece pescato nella nostra Serie A, andando a prendere Soriano dalla Samp e Sansone dal Sassuolo.

calciomercato estero

Alvaro Morata, passato dalla Juve al Real Madrid

LIGUE 1
Sono 192 i milioni di euro spesi in Ligue 1. L’acquisto più chiacchierato è quello di Mario Balotelli, che il Liverpool ha ceduto a titolo gratuito al Nizza e il cui arrivo è stato festeggiato come quello di un re. Con Ibrahimovic e David Luiz in Inghilterra, il Psg si è consolato prendendo Ben Arfa e Krychowiak. Il Lione, rivale della Juventus in Champions League, per la difesa ha preso Mammana dal River e Nkolou dal Marsiglia.

balotelli nizza

Grande accoglienza per Balotelli a Nizza