Redazione

Fassone e Mirabelli preparano uno sgarbo all’Inter. Il Milan su Emre Mor. In Turchia ne sono certi: il Borussia Dortmund ha preso atto della situazione e lascerà partire il ragazzo che andrà a raggiungere Calhanoglu, vero “deus ex machina” di  una storia di mercato a forti tinte milanesi. Prima nerazzurre, infine rossonere. Emre Mor ha scaricato il proprio agente che non è riuscito a concludere il trasferimento all’Inter per…avidità. Una richiesta troppo alta sulle commissioni ha fatto saltare l’affare e infuriare il talento turco. Il nuovo procuratore del ragazzo è Demitras Bektas. E l’agente ha già assicurato che il proprio assistito giocherà in Italia. Dove? Considerate che è il professionista in questione cura gli interessi di Cahlanoglu…

Nuovo agente…nuova squadra

Emre Mor ha vent’anni ed è considerato il Messi turco. Rientra pienamente nel progetti “forti, giovani e vincenti” che ha in mente il Milan. Classe ’97, nasce come esterno d’attacco. In campo, però, può svariare su tutto il fronte offensivo favorito. Brevilineo, agile, veloce: può giocare indifferentemente a destra o sinistra del 4-3-3 sfruttando la sua eccellente tecnica di base. Dotato di ottimo dribbling, benché forse ancora troppo innamorato della giocata fine a sé stessa e del pallone.Nel 4-2-3-1 del Borussia Dortmund di Tuchel ha trovato poco spazio. Resta da capire quanto sia adattabile al calcio italiano, sopratutto dal punto di vista tattico e fisico. In questa ottica la Bundesliga è una buona “palestra”.

Non solo classe, anche fosforo: Krychowiak

Krychowiak, centrocampista polacco nel mirino del Milan

Il Milan abbonda di fantasia, ma serve anche chi, in gergo, porta le borracce. E allora attenzione alla pista francese, parecchio battuta nelle ultime ore e che porta dritta a Krychowiak, il centrocampista polacco in forza al PSG. Giocatore esperto, classe 1990 è praticamente sull’uscio del Parco dei Principi. Emery, che gli è sinceramente affezionato, non vuole illuderlo. Per lui, in Francia, non c’è posto. La società, che lo scorso anno lo ha pagato 32 milioni di euro, ha una certa premura nel cederlo in prestito, anche per una questione di FPF. Sarebbe l’ideale alter ego di Kessie: grande forza fisica, resistenza e costanza di rendimento per un centrocampista aggressivo ma non irruento che può giocare, in caso di necessità anche come centrale difensivo.