Elisa Ferro Luzzi

Attenti a quei tre. Il Milan sta preparando l’ennesimo colpo ad effetto per questo mercato estivo sempre più scoppiettante: le notizie dell’ultima ora danno Alvaro Morata in pole per l’attacco della nuova gestione rossonera. Per lui è pronto un contratto da 10 milioni a stagione e non è detto che nelle prossime ore non diventino 12, come da richiesta del giocatore. Il Real chiede 70 milioni ed è vicinissimo all’accordo con il Milan: con i soldi incassati dalla cessione di Morata può partire l’assalto a Mbappè, valutato dal Monaco intorno ai 150 milioni. “La pista Morata è aperta ma solo alle nostre condizioni” ha dichiarato oggi il ds Mirabelli. Su di lui c’è anche il pressing insistente del Chelsea di Conte, così come sugli altri due obiettivi dichiarati dal dinamico duo Fassone-Mirabelli.

Alvaro Morata, 15 gol nell’ultima Liga

Tra cui Andrea Belotti. Obiettivo mai nascosto dalla nuova proprietà, il cui corteggiamento sta dando molto fastidio al presidente del Torino Urbano Cairo. “Belotti? Ci dispiace se il Torino è irritato. Abbiamo in mente una serie di attaccanti e stiamo chiedendo informazioni” ha dichiarato ancora dalla Cina il ds del Milan, Massimiliano Mirabelli, in un’intervista a Premium Sport. “Parlo con il Torino e sanno che stiamo “attenzionando” Belotti come altre punte, di alcune avete parlato mentre non sono usciti i nomi di altri. Ci stiamo comportando con correttezza e trasparenza: avvisiamo le società prima di parlare con il calciatori”. I rossoneri hanno offerto 40 milioni più Paletta e Niang, ma i granata vogliono 60 milioni cash.

Torino gol

Andrea Belotti sopresa del campionato

La terza pista porta ad Pierre -Emerick Aubameyang. Secondo quanto riportato dalla Bild, il Borussia Dortmund ha fissato una deadline superata la quale non sarà più disposto a cedere la sua stella, ovvero il 26 luglio. Ogni club europeo che vorrà intavolare una trattativa, dovrà riuscire a chiuderla entro quel termine. Alla modica cifra, anche lui, di 70 milioni di euro.

Aubameyang, obiettivo di mercato del Milan

Non c’è due senza tre. E il quarto vien da sé. Quindi perché non puntare anche Renato Sanches: per il centrocampista portoghese classe ’97 di proprietà del Bayern Monaco c’è molto più di un interessamento da parte dei rossoneri, che in lui vedono la figura che manca per completare il reparto. Proprio l’ad dei bavaresi Karl-Heinz Rumenigge ha ammesso che il Milan si sta muovendo concretamente per il giovane lusitano: “Confermo l’interesse del Milan per Renato Sanches ma ancora non abbiamo trovato alcun accordo”. Mirabelli di Aubameyang ha detto: “Lo conosco bene fin dai tempi del Benfica. Al Bayern non ha trovato tanto spazio: se ci fosse la necessità di un altro centrocampista potremmo valutarlo ma a determinate condizioni”. 

Renato Sanches sarebbe l’ideale per il centrocampo del Milan