Riccardo Stefani

Huddersfield-Bournemouth, vittoria roboante dei padroni di casa per 4 a 1. Purtroppo, il protagonista non è il club vittorioso, né un goal in particolare o l’autogoal ed il suo autore, né il tifo o l’arbitro. Il vero protagonista è un…membro della panchina dell’Huddersfield, catturato accidentalmente da un cameraman di servizio allo stadio. Non capita certo tutti i giorni di inquadrare qualcosa del genere in uno stadio, almeno a ridosso del campo ma è stato accidentale, una poco fortunata coincidenza, un’inquadratura rubata ad un altro destintario, a qualcun altro che di certo non sapeva ci fosse una scena del genere alle sue spalle.

Spogliarello a sorpresa

L’inquadratura in questione era destinata all’allenatore della squadra di casa, abbastanza soddisfatto del lavoro dei propri ragazzi che osservava con grande attenzione le sorti del finale di partita. Il Bournemouth si preparava già a metabolizzare la mazzata, a rassegnarsi ad andare sotto la doccia con una brutta delusione. Beh, nei fotogrammi dedicati a David Wagner, allenatore del’Huddersfield, si è visto in maniera piuttosto nitida qualcosa che proprio sotto le docce non farebbe scalpore vedere. Il problema è che i gioielli di famiglia del panchinaro di casa sono finiti in diretta tv e sono diventati oggetto di discussione in tutto il paese ed in rete.

Del resto, è successo anche a Ronaldo…

Diverse persone hanno ravvisato e, per così, dire segnalato l’accaduto su Twitter commentando con l’ironia richiesta dal caso. Ma a prescindere dalla goliardia è bene descrivere la dinamica dell’incidente per evitare che diventi un fenomeno di massa o chissà che strano tipo di moda. Con buone probabilità il giocatore che non aveva perso la speranza di entrare in campo si stava sistemando i pantaloncini, infilando la maglia all’interno degli stessi e qualcosa è andato storto. Diamo, ovviamente, per assunto il fatto che il giocatore non fosse in una spasmodica ricerca di fama per i suoi gioielli di famiglia e per ciò che vi risiede nei pressi. Del resto, parliamo di un qualcosa che in tempi passati è accaduto anche a un Fenomeno con la F maiuscola come Ronaldo.

Forse il momento più interessante del match

La partita lascia poco da dire: brutta prestazione del Bournemouth e tanta fame di goal da parte dell’Huddersfield. Certo, l’autogoal del difensore Steve Cook è stato fin troppo importante chiudendo la partita prima del rigore trasformato dall’olandese La Parra. Il goal partita è stato segnato senza dubbio dallo sfortunato cameraman che per dare attenzione a mister Wagner ha finito per regalare un pomeriggio, o chissà quanto, di fama a qualcosa che di solito, fino a prova contraria è abbastanza reietto a finire sotto i riflettori di programmi calcistici inglesi.