Elisa Ferro Luzzi

E’ stato uno dei veri protagonisti della Serie A di quest’anno, sia in campo che fuori con i suoi meme e fotomontaggi su Instagram: stiamo parlando di Alejandro Gomez, il Papu, che con l’Atalanta ha conquistato una inaspettata Europa League, che ha ottenuto la prima convocazione da parte dell’Argentina e che è diventato l’idolo indiscusso del popolo social.

papu gomez cristo instagram

Papu Gomez re di Instagram

Papu Gomez talismano dell’Atalanta

Oltre ad essere stato il capitano nerazzurro, in questa stagione è stato un vero e proprio talismano per la squadra di Gasperini. Quando ha segnato lui, l’Atalanta ha sempre vinto. I 15 gol (e 12 assist) raggiunti in Serie A sono un record per lui, al pari di gente che ha fatto la storia del club bergamasco come Cristiano Doni e German Denis. I suoi 12 assist li ha serviti tutti nello stesso modo, così come sono arrivate anche gran parte delle sue reti: sfruttando gli spazi creati dalla squadra negli ultimi 30 metri avversari. Gomez non è però una punta paragonabile a Dzeko, Higuain o Immobile; per questo Gasp ha dovuto istruire per bene i suoi ad aprire le difese avversarie giocando sulle ali per poi accentrare il gioco e sfruttare la superiorità numerica creata. Uno schema tattico fatto di corsa, qualità e tempo dell’inserimento. Uno schema di gioco con cui il Papu è andato a nozze ed i numeri del suo campionato lo dimostrano. Ha realizzato tre doppiette, contro Chievo, Cagliari e Pescara. E contro il Genoa ha concesso addirittura il tris. Nessuno in Europa ha trovato così tante doppiette da inizio 2017. Non sarà un titolo ambito come un Pallone d’oro, però è un piccolo premio per un giocatore che a 29 anni ha trovato la sua giusta dimensione ed ha trascinato l’Atalanta, aiutato dal grande talento dei compagni e dalle scelte di Gasperini, verso il traguardo inaspettato dell’Europa League.

I festeggiamenti dell’Atalanta per la conquista dell’Europa League

LA CONVOCAZIONE ARGENTINA E LA PAPU DANCE
E dopo questa stagione si è meritato la chiamata da parte dell’Argentina il ct Sampaoli, infatti, lo ha chiamato per il doppio impegno della Seleccion con Brasile e Singapore. E lui ci ha messo secondi otto a trasmettere il suo entusiasmo a tutto il gruppo, come dimostra la mania della “Papu Dance” che sta contagiando anche il popolo sudamericano.

In questi giorni di ritiro argentino, però, a far ballare il Papu è stato Leo Messi che gli ha fatto assaggiare un po’ della sua classe facendolo impazzire nel torello fatto in allenamento. Gomez, diventato nel corso di questa stagione idolo di Instagram, sta inoltre condividendo i suoi primi momenti in nazionale con un altro giocatore della Serie A, Leandro Paredes, centrocampista della Roma. I due hanno postato una foto che li ritrae mentre battono a carte Lanzini e Correa, ma hanno già promesso loro una rivincita. Occhio che Petagna, compagno di mille avventure social e sul campo del Papu, potrebbe ingelosirsi.

QUALE FUTURO IN SERIE A?
Per quanto riguarda il futuro del Papu, ancora niente è stato deciso. In chiave mercato si è parlato molto dell’interesse del Milan e della Roma, ma per il momento Gomez rimane capitano dell’Atalanta. “Il mio futuro? Ora è tutto fermo, è difficile parlare di mercato – ha dichiarato qualche tempo fa a La Gazzetta dello Sport -. Io però con la famiglia Percassi ho parlato, loro sanno tutto”