Massimo Piscedda

La Regular Season della Serie B sarà incerta fino alla fine, o almeno fino a giovedì 18 Maggio, quando chiuderà con promozioni e retrocessioni ed eventuali play-off. I play-out si faranno senz’altro e in quel caso bisognerà vedere quali saranno le squadre interessate, dato che la salvezza certa è a 50 punti. Il Cittadella giocherà in casa e se vince staccherà il visto per i play-off, a sostegno anche delle altre squadre perché mantenendo la distanza dal Frosinone sotto i dieci punti, scatterà automaticamente la girandola degli spareggi. Quello della B rimane sempre un campionato divertente equilibrato e a volte curioso, se pensiamo che la Spal una settimana prima non vince in casa e non va in Serie A, la stessa Spal dopo sette giorni perde a Terni e in A ci va perché il Frosinone perde a Benevento all’ultimo minuto di recupero vanificando anche il passaggio diretto senza play-off. Questa formula sarebbe divertente vederla anche in Serie A, ma temo che non possa passare perché metterebbe molto a rischio società con un passato di categorie minori che negli ultimi campionati hanno navigato nella massima serie solo perché a 20 squadre e per giunta assai impoverito.