Marco Piccari

Come contro il Porto, nei play off di Champions, anche alla prima di campionato la Roma parte con il centravanti vero schierando Dzeko nel 4-2- 3-1. Il bosniaco alla caccia di un riscatto, dopo la prima stagione opaca in giallorosso, parte piano e nei primi 7’ si muove sempre per vie centrali evidenziandosi solo per una sponda su passaggio di Nainggolan. Il motore della Roma è imballato e i palloni in mezzo per il gigante Dzeko non arrivano, per vedere qualcosa bisogna aspettare il 15’ del primo tempo. Salah accelera e mette al centro un pallone, Dzeko taglia sul primo palo anticipa Heurtaux e manda fuori di poco. Al primo pallone giocabile il bosniaco prova a mordere. Sulle corsie non si passa e allora Dzeko al 20′ prova ad allargarsi sulla corsia, punta Samir ma non passa. Il fronte offensivo della Roma non graffia e al 22’ il numero 9 giallorosso è costretto a lottare a centrocampo come un mediano. Otto minuti più tardi l’ex City torna a fare l’attaccante. Scatto sul filo del fuorigioco, stop con il destro e tiro con il sinistro; palla alta.

Dopo aver fatto il centrocampista al 32’ fa anche il difensore e di testa allontana un pericolo. In avanti ci sono pochi cross dalle fasce e l’unico traversone arriva al 42’ esimo dai piedi di Bruno Peres. Il numero 9 della Roma si avventa sul pallone, colpo di testa e parata facile di Karnezis. Nel secondo tempo dopo 8’ è subito Dzeko a farsi vedere. Cross delizioso dalla sinistra di Emerson, il bosniaco scatta sul filo del fuorigioco e in spaccata con il piatto destro impatta il pallone. Tiro velenoso, ma Karnezis ha l’antidoto e con una super parata nega il gol al centravanti. Al 18′ della ripresa il 9 della Roma firma il match. Taglio perfetto dal centro verso destra, su passaggio di Peres, sterzata su Danilo in area, presunto contatto e rigore. La posizione di partenza di Dzeko è in fuorigioco e il dubbio sul rigore rimane, ma è il movimento efficace dell’attaccante che va evidenziato. A 9’ dalla fine arriva il timbro di Dzeko. Naiggolan dalla destra mette il pallone in mezzo, il gigante giallorosso sprinta, brucia la difesa e con tutta calma deposita il pallone in rete; 3-0.

I Numeri di Dzeko:

Attacco: 1 gol, 5 tiri, 3 tiri nello specchio, 3 occasioni create

Distribuzione del gioco: 18 passaggi; 83.3% riusciti; 30 palloni giocati; 10 duelli; 80% duelli vinti; 7 duelli

aerei.

Difesa: 1 respinta; 1 possesso guadagnato.

VOTO: 6.5