Luigi Pellicone

Mahrez e la Roma. Questo affare si farà, ormai si è alle strette. E Marhez magari indosserà, quella maglia numero sette. I sogni aiutano a vivere meglio? In realtà la possibilità che l’algerino vesta il giallorosso si poggia su solide realtà. Molto, se non tutto, dipende dalle scelte di…Shakespeare: lui può trasformare un sogno di mezza estate in una tragedia a lieto fine….

Il viaggio di Monchi

Monchi è a Boston, quartier generale della Roma. Un viaggio, of course, di affari: in queste ore il dirigente giallorosso incontra Pallotta per fissare i nuovi obiettivi del calciomercato giallorosso in entrata e in uscita. Mahrez è il tassello mancante, ma costa caruccio. La Roma può racimolare la somma necessaria mettendo in vendita alcuni esuberi. La somma ricavata finanzierebbe, in larga parte, l’acquisto che completerebbe la rosa di Eusebio di Francesco con quella sana dose di anarchia nel calcio organizzato.

Quest’affare ricorda…Dzeko

La Roma ha in mano l’accordo con Il giocatore e il suo benestare al trasferimento. Resta da convincere la società inglese. Il Leicester non farà sconti. Le parti sono distanti: da una parte i 30 milioni (+ bonus, 32) e l’impegno di un contratto importante per l’ala algerina. Dall’altra parte, il Leicester che pur di trattenere il calciatore, alzerà la posta sino a 40 milioni di sterline, che tradotto in italiano significa 47,3 milioni di euro al cambio attualeUna forbice piuttosto ampia. Più o meno quella che separava l’offerta della Roma dalla richiesta del City per Edin DzekoCome si risolse? Lasciando che il mercato facesse il proprio corso. Dzeko, complice l’arrivo di Sterling, si ritrovò nello scomodo ruolo di esubero. E la trattativa si sbloccò…

La chiave è… Iheanacho

Iheanacho

Iheanacho, è lui la chiave per sbloccare la trattativa

Il primo obiettivo dei foxes è Iheanacho. Difficile credre che il Leicester spenda una trentina di milioni per un calciatore da destinare alla panchina. Un luogo scomodo, dove, il maggior indiziato, a questo punto, sarebbe proprio Mahrez. Già perchè Shakespare, a dispetto del cognome importante, preferisce la concretezza alla poesia: e il suo Leicester si basa su un noioso ma efficace 4-4-2 di rimessa. Ideale per Iheanacho. Qualora l’operazione si completasse, la strada per Mahrez sarebbe spianata. A quel punto, forte della volontà di un calciatore scontento e destinato alla panchina, la Roma potrebbe forzare la mani per uno “sconticino”. E il Leicester, dovrà ripianare il “buco” lasciato dall’acquisto di Iheanacho, abbasserebbe le pretese pur di restare in attivo nel bilancio. Cosi è. Cosi probabilmente, sarà.