Adriano Stabile

Continuando a giocare così bene stava diventando difficile per Ryan Sessegnon passare inosservato. È indiscrezione delle ultime ore che il Liverpool avrebbe messo sul piatto 10 milioni di sterline (equivalenti a 11,4 milioni di euro) per acquistare il giovanissimo terzino sinistro del Fulham, maglia numero 30, protagonista di una stagione in crescendo nella Championship inglese (la Serie B di Sua Maestà).

Ryan Sessegnon, il talento del Fulham

Appena 16 anni di età (è nato il 18 maggio 2000 a Roehampton, nel distretto sud-ovest di Londra) Kouassi Ryan Sessegnon è un esterno di fascia sinistra velocissimo a spingere, con ottima corsa e buon fisico, dotato tecnicamente e, particolare non da poco, bravo anche nell’inquadrare la porta. In questa stagione ha già realizzato 6 reti, 4 in campionato (più 2 assist vincenti) e 2 in FA Cup, con l’exploit di sabato scorso, quando ha contribuito a mettere ko il Newcastle capolista di Rafa Benitez, in trasferta (successo 3-1 per il Fulham), con una doppietta in otto minuti, tra il 6’ e il 14’ della ripresa.

Per la sua velocità ricorda il Gareth Bale di inizio carriera (lo ricordate devastante con la maglia del Tottenham contro l’Inter nel 2007?). Altri lo accostano al miglior Ashley Cole o al primissimo David Alaba, attualmente al Bayern. Difetti? Deve migliorare nella fase difensiva e nel gioco aereo, ma con le sue caratteristiche sembra perfetto come esterno in un centrocampo (o in una difesa) a cinque. Sabato, in occasione della sfida vinta a Newcastle, il tecnico del Fulham Slaviša Jokanović ha provato per la prima volta ad avanzarlo sulla linea offensiva, venendo ampiamente ricompensato dai due gol realizzati.

IL TECNICO DEL FULHAM GLI HA NEGATO UNA STORICA TRIPLETTA
L’allenatore serbo sta comunque cercando di tenere ben piantato con i piedi per terra il giovane talento, come dimostra la sua decisione di non fargli tirare il rigore della possibile tripletta (che sarebbe stata storica per la sua età) al St. James’ Park: Sessegnon, che aveva subito il fallo in area del Newcastle, era già con il pallone tra le mani, ma Jokanović ha incaricato Ream di calciare dal dischetto, a tempo ormai scaduto. Il difensore statunitense ha peraltro fallito il penalty, ma il successo del Fulham, per fortuna sua e del suo allenatore, era già al sicuro. Una via tattica alternativa è stata comunque percorsa: l’esperimento di Sessegnon in attacco ha funzionato perfettamente e non è da escludere che per il giovane esterno dei “Cottagers” si stia già aprendo una nuova pagina in un ruolo diverso, in prima linea.

PIONIERE TRA I MILLENNIALS DEL CALCIO INGLESE
Ryan Sessegnon, tesserato dal Fulham all’età di 9 anni insieme al fratello gemello Steven, ha fatto il suo debutto assoluto nella prima squadra dei “Cottagers”, da terzino sinistro in una difesa a quattro, il 9 agosto scorso, a 16 anni e 81 giorni, andando in gol già alla terza gara tra i grandi, il 20 agosto 2016 (nel match pareggiato 2-2 contro il Cardiff City): quel giorno è diventato così il primo giocatore professionista inglese nato nel 2000 ad andare in gol in una gara ufficiale e il più giovane marcatore nella storia della Championship. Già nel giro delle nazionali giovanili del suo Paese, Sessegnon ha firmato il suo primo gol con l’Inghilterra Under 19, nonostante sia ancora un 16enne, lo scorso 10 novembre, nel match casalingo vinto 2-0 sul Lussemburgo.

Adesso viene il difficile: il Liverpool si è fatto avanti (piace molto al tecnico Jürgen Klopp), ma da tempo si parla dell’interessamento di club come Manchester United, Chelsea, Manchester City, Arsenal e Tottenham. Il Fulham cercherà di tenerlo ancora per un’altra stagione: per Ryan Sessegnon i prossimi saranno mesi pieni di tentazioni.