Redazione

Settimana di Pasqua e Pasquetta che ha visto il trionfo della Juventus nella partita di andata dei quarti di Champions con il Barcellona, e il turno di serie A giocato al sabato. Bene anche la Ferrari vittoriosa in Bahrain con Vettel. Ma non poteva mancare anche questa volta il nostro appuntamento con le notizie più curiose dal mondo del calcio e dello sport. Questa volta cominciamo dal basket.

Gigi Datome in un campetto del bergamasco

Giocherà in un campetto del bergamasco per beneficenza. Gigi Datome, stella del basket, ha perso una scommessa su Twitter con un tifoso che lo invitava a giocare con lui in base al numero dei retweet che avrebbe ottenuto. Scommessa vinta dal tifoso dopo i “10 mila” richiesti dal giocatore. Ecco la dichiarazione di Datome sui social: “Ebbene sì, il buon @Whiskastz ha vinto la scommessa! Devo ammettere di aver sottovalutato sia lui che tutti i matti che gli hanno dato una mano.‬ ‪Manterrò la parola e verrò nel bergamasco per una partitella con la sua squadra (niente iscrizione al csi, andate a leggere bene il suo tweet). ‬‪Vista la bella risposta mediatica spero che verrete numerosi, e che potrete essere allo stesso modo collaborativi anche nella raccolta fondi che ho in mente di organizzare nel giorno della partita. Sia la data che l’ente benefico sono ancora da stabilire (direi verso metà luglio), seguitemi sui social e vi aggiornerò appena saprò qualcosa di più.‬ ‪Caro Fabio, allenati. A luglio ti rompo il cxxx”. Quando si dice che ogni promessa è un debito.

AGGREDITI IN CORSICA GIOCATORI DEL LIONE
Grave episodio in Francia. I giocatori del Lione sono fuggiti dal campo dopo il riscaldamento prima del match in casa del Bastia perché aggrediti dai tifosi locali. L’inizio del match valido per la 33/a giornata di Ligue 1 è stato ritardato di circa 45 minuti, ma la partita è stata poi definitivamente interrotta dopo che il portiere degli ospiti, Anthony Lopes, è stato di nuovo aggredito da un gruppo di tifosi locali alla fine del primo tempo. I tifosi del Lione sono scesi anche loro in campo per difendere i giocatori della propria squadra ed è scoppiato il caos. La procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta. Giovedì si erano verificati problemi di ordine pubblico anche durante il match di Europa League con il Besiktas: i tifosi turchi avevano aggredito quelli francesi del Lione costringendoli a invadere il campo di gioco.


SEMIFINALI PER IL CALCIO STORICO: I SORTEGGI
Si avvicina un appuntamento particolare a Firenze. Come da tradizione, prima dello Scoppio del Carro sono state sorteggiate in piazza Duomo le due partite del calcio storico, tra le quattro squadre, per il 2017. Le due partite vedranno scontrarsi Verdi e Rossi il 10 giugno nell’arena di piazza Santa Croce, e Azzurri e Bianchi l’11 giugno. La finalissima come sempre si terrà nel giorno di San Giovanni, il 24 giugno.

NASCE IN NORVEGIA IL CALCIO PER UBRIACHI
Per sopportare meglio i mesi freddi, i norvegesi  hanno messo insieme alcool e sport per dare vita al “Drunk Football”, una versione alcolica del calcio. Tutto molto simile: un campo, una palla, due squadre. Ma la regola principale di questo sport è che non si può giocare se non si ha almeno un cc di alcool per litro di sangue, in pratica l’alcool test deve dare valore di 1 superiore al limite. Incredibile. Ci sarà qualche giocatore della nostra serie A adatto al “Drunk Football”?

DAL CAMPO DI CALCIO AI “PIATTI”
Dopo il calcio la console. E’ il sogno di Gael Clichy. Il terzino del Manchester City, da sempre vicino al mondo musicale, in una intervista a ‘Footballers Lives’ ha rivelato i propri progetti futuri: “E’ una passione che dopo essermi ritirato vorrei approfondire ulteriormente”. Buon ascolto!

NOSTALGIA BERBATOV
Non riesce a vivere senza calcio. Dimitar Bervatov oggi 36 anni e svincolato, è alla ricerca di una squadra dopo l’esperienza chiusa con il Paok: “Ho avuto dei colloqui con un paio di dirigenti del Sunderland, alla fine però non se ne è fatto nulla. Io ho giocato a calcio per tanti anni, sono in buona forma e questo sport è la mia vita. Sto cercando il modo per tornare in campo”. L’ex stella del Manchester United qualche anno fa fu protagonista di un curioso caso di mercato tra Fiorentina e Juventus.