Redazione

di Valerio Nasetti
Ieri si è conclusa la sessione estiva del calciomercato. Tanti i volti nuovi della serie A, alcuni di questi si conoscono poco, però grazie al loro talento potrebbero avere un buon impatto nel nostro campionato. Frank Kessie dell’Atalanta, ad esempio, si è già messo in mostra con tre gol in due partite ed è “solo” un centrocampista. Ecco la lista dei cinque migliori prospetti subentrati da quest’anno nel massimo campionato italiano.


Franck Kessie – E’ un centrocampista ivoriano classe ’97, che quest’estate si è trasferito dal Cesena all’Atalanta. Nonostante una stagione da titolare in serie B condita da quattro gol, il suo nome è è apparso poco al centro delle cronache. Tuttavia nelle ultime settimane, il giovane ha fatto parlare molto di sé. Doppietta alla Lazio nella prima giornata e nella seconda ha realizzato il gol del momentaneo vantaggio bergamasco contro la Sampdoria. Pur non essendo altissimo, è molto forte sia nel colpo di testa che nello scontro fisico. Concentrazione e personalità sono i suoi punti di forza.

Rodrigo De Paul – Esterno offensivo argentino classe ’94, arriva all’Udinese dal Valencia, società proprietaria del cartellino. Ama partire da sinistra per poi rientrare e calciare. Giocatore dotato di un buon passo e di tecnica importante, da buon giovane argentino pecca di continuità e, inoltre, ad oggi ha mostrato limiti di personalità, che lo portano a non fare sempre la scelta giusta ed a perdere il pallone.

Adalberto Peñaranda– L’attaccante venezuelano classe ’97 approda all’Udinese con l’etichetta di erede di Alexis Sanchez. Le movenze dell’ex giocatore del Granada ricordano quelle del cileno che tanto bene ha fatto in terra friulana: veloce, con discreto dribbling, struttura fisica importante ed il vizietto del gol (5 nell’ultima Liga). Può giocare sia prima punta che ala sinistra, è un ulteriore tassello della nuova Udinese che sta nascendo.

Karol Linetty – Centrocampista polacco classe ’95, è uno dei volti nuovi della Sampdoria. Arriva dal Lech Poznan dove è cresciuto e dove si è messo in mostra agli occhi degli addetti ai lavori, mostrando duttilità, abilità in fase offensiva e difensiva. Efficace quando si spinge in avanti (tre gol ma sopratutto sette assist nella scorsa stagione), aggressivo e dinamico in difesa dove è abile ad usare il fisico. E’ uno dei migliori prospetti della giovane Polonia.

Bartolomeu Bastos – E’ diventato immediatamente famoso in Italia per aver fermato Higuain nella seconda giornata di campionato durante la sfida persa di misura contro la Juventus. L’anno scorso fu uno dei punti di forza della difesa del Rostov, tanto da meritare il riconoscimento come miglior difensore del torneo. Tare era da tempo un sostenitore dell’angolano – cercato anche da Tottenham e Porto – e lo ha acquistato per 6,5 milioni. Ora i tifosi sono con il fiato in sospeso in attesa di sapere di più sulle sue condizioni fisiche. Si teme una lesione muscolare.