Redazione

Parigi piomba di nuovo nel terrore. Alla vigilia delle elezioni francesi un nuovo attacco terroristico scuote la notte parigina. Dopo l’attacco alla redazione del giornale satirico Charlie Hebdo del 7 gennaio 2015 e quello al Bataclan del 13 novembre 2015, la capitale francese di nuovo nel mirino del terrorismo islamico. Un terrorista, poi abbattuto dalla polizia e conosciuto ai servizi segreti, ha fatto fuoco contro una pattuglia uccidendo un poliziotto e ferendone un altro lungo gli Champs Elysées. L’attentatore sembra aver agito da solo. Qualche ora dopo l’attentato sarebbe arrivata una rivendicazione della Stato islamico. I cittadini francesi sono chiamati alle urne per eleggere il nuovo Presidente domenica 23 aprile 2017. L’eventuale ballottaggio si terrà due settimane dopo, il 7 maggio 2017. Le urne saranno aperte fino alle 20.00, lo spoglio inizierà subito dopo la chiusura delle urne. La Francia era stata colpita anche lo scorso 14 luglio 2016, data storico, con l’attentato di Nizza dove morirono più di 80 persone.