Marco Piccari

L’attesa è finita, mancano pochi giorni e la Ligue 1 è pronta a ripartire. Si comincia venerdì 13 gennaio con Lille – Saint Etienne e poi via con tutte le altre che accenderanno il sabato e la domenica francese. L’interesse è tutto rivolto alla corsa a tre tra Nizza, Monaco e PSG. La squadra di Balotelli comanda con 44 punti, poi a due lunghezze c’è il Monaco con il suo attacco atomico, il migliore nei 5 campionati top d ‘Europa con 56 reti segnate in 19 partite; mentre al terzo posto, a meno cinque dalla vetta, ci sono i campioni di Francia che con i loro fenomeni, nonostante il ritardo, sono ancora in grado di puntare al quinto titolo consecutivo. Un mix esplosivo che rende la Ligue 1 entusiasmante, interessante e carica di pathos. Un testa a testa tutto da vivere. Ma prima di ricominciare andiamo ad analizzare queste 19 giornate individuando i cinque giovani giocatori migliori per ruolo e la top 11 di questa prima parte escludendo i soliti noti.

La top 5 della Ligue 1

PORTIERE: Alban Lafont estremo difensore del Tolosa che compirà 18 anni il prossimo 23 gennaio. Nato a Burkinabè ma naturalizzato francese, il ragazzo ha esordito in Ligue 1 la scorsa stagione contro il Nizza il 28 novembre e da quel momento non ha più lasciato la porta. In questo campionato 19 sono le presenze e tutte da titolare. 4 volte ha mantenuto la porta inviolata e 21 sono le reti subite. 1.93 di forza ed esplosività tra i pali, in Francia stravedono per lui tanto da paragonarlo a Donnarumma. Il suo contratto scade nel giugno del 2020, ma continuando così sarà difficile vederlo con la maglia del Tolosa fino alla scadenza.

Alban Lafont, portiere del Tolosa

Alban Lafont, miglior portiere della Ligue 1

DIFENSORE: Il migliore difensore non può non essere Malang Sarr, il ragazzino del Nizza. Il tecnico Favre lo ha lanciato titolare alla prima giornata contro il Rennes e lui non è più uscito dal campo. Difensore centrale ma anche terzino sinistro. Tecnica, forza fisica e velocità: impressionante. Quando agisce al centro della difesa è insuperabile e gioca spesso d’anticipo, mentre da terzino spinge e va in sovrapposizione con estrema naturalezza. A molti ricorda Thuram. Partito senza numero sulla maglia perché privo di contratto, il Nizza non ha perso tempo e ha blindato fino al 2021 il forte difensore. Il 23 gennaio compierà 18 anni e oggi per prendere questa stella francese non bastano 25 milioni di euro.

Malang Sarr, il nuovo Thuram

Malang Sarr, il nuovo Thuram della Ligue 1

CENTROCAMPISTA: Tra i centrocampisti spicca l’ivoriano Jean Michael Seri. Mentre in estate Valencia e Real Madrid ci pensavano, il Nizza per un 1 Milione si è aggiudicato il giocatore del Pacos Ferreira. L’africano è la vera sorpresa di questa prima parte del campionato. Il 25 enne centrocampista viene utilizzato dal tecnico Favre sia come centrale di una mediana a tre o interno nel 3-5-2 e il ragazzo fornisce sempre prestazioni di livello. In mezzo comanda, detta i tempi, recupera i palloni e illumina il gioco indicando con estrema facilità la via del gol a Balotelli e Pléa. Con 8 passaggi vincenti in 17 partite, Seri è il migliore assistman del campionato. Mai banale e sempre pronto con il piede destro a trovare l’dea giusta per infiammare la partita. Una grande intuizione del Nizza che ora si trova tra le mani un centrocampista di assoluta qualità ed elevato valore economico, la sua valutazione in pochi mesi è già schizzata verso l’alto. Il contratto scade nel 2019 ma per arrivare a lui potrebbero non bastare 15 milioni di euro.

Jean Michael Seri

Jean Michael Seri, vera sorpresa della Ligue 1

ATTACCANTE: In attacco occhio al 18 enne francese del Monaco Kylian Mbappé. Il ragazzo, di origine camerunense, alla sua seconda Ligue 1, continua a destare attenzione. Punta centrale che può adattarsi a giocare sia a destra che a sinistra. L’allenatore Jardim lo impiega spesso come esterno e Kylian con la tecnica unita alla rapidità si difende benissimo, tanto da sembrare un’ala naturale. Abile nell’uno contro uno e letale nel fornire assist a Falcao e compagni. Con 5 passaggi vincenti è al secondo posto di questa speciale classifica dove comanda Seri con 8 assist. Per caratteristiche si può paragonare a Keita Balde della Lazio ma con più tecnica. Il gioiellino, prodotto del Monaco, è sotto contratto fino al 2019 e la sua valutazione già supera i 10 milioni di euro.

Kylian Mbappé

Kylian Mbappé, il Keita Balde della Ligue 1

I TRE CHE IN QUESTE 19 GIORNATE SI SONO DISTINTI
Oltre ai top 5 segnaliamo anche altri tre giocatori che in queste 19 giornate si sono particolarmente distinti.  Il portiere Baptiste Reynet del Dijon. La sua squadra in campionato lotta per non retrocedere, ma lui si è sempre distinto con super parate. Un gatto capace di volare da un palo all’altro, reattivo e sempre presente: una garanzia. Da seguire anche Christopher Jullien, difensore centrale acquistato dal Friburgo in estate per 1 milione si è segnalato in questa prima parte di campionato. Rapidità e senso della posizione. Alto 1.96 è molto pericoloso negli inserimenti, 3 i gol realizzati in 16 presenze. A centrocampo non si può non indicare anche il gigante centrocampista del Monaco Tiemoué Bakayoko. Il 22enne francese di origine ivoriana, alto 1.84 è un autentico mediano. Piedi raffinati e fisico impressionante: la roccia del centrocampo monegasco. Uno in grado di sorreggere l’intero reparto consentendo ai centrocampisti di qualità di essere liberi da ogni impegno di marcatura. Il contratto di Bakayoko scade nel 2019, il ragazzo è seguito da tanti club prestigiosi, ma per arrivare a questa colonna attualmente non bastano 25 milioni di euro.

LA TOP 11 SENZA I SOLITI NOMI (modulo 4-3-3):
Lafont; Meunier, Jullien, Sarr, Sidibé; Bakayoko, Seri, Tolisso; Boudebouz, Balotelli, Mbappé.