Redazione

di Luca Covino

Il West Ham United ha presentato una nuova e – finora inedita – maglia per la stagione 2016/2017. Si tratta della terza divisa che celebra il Thames Ironworks Fc, il club calcistico dal quale nacquero gli odierni hammersIl kit è nato dalla collaborazione tra il West Ham e la Umbro, sponsor tecnico della squadra londinese, ed è completamente nero, come quello indossato nel 1896 dal TIWFC in occasione della vittoria in Charity Cup1470330507862yBrLa maglia presenta, lato cuore, una union jack, la bandiera della Gran Bretagna, incorniciata dalla sigla TIWFC. Sul lato opposto il logo del marchio sportivo inglese è in nero lucido come lo sponsor di scommesse online Betway. Sul retro sono presenti due martelli granata incrociati, mentre sul colletto sono impresse le coordinate “51.5386 N, 0.0165 W” del Queen Elizabeth Park, la nuova casa – comunale -in cui gli hammers hanno traslocato dopo 112 anni al Boylen Ground. Questi segni distintivi del kit connettono quella squadra fondata da operai e il club delle “bolle volanti” e si inseriscono nella mossa del club di legare i tifosi al nuovo impianto. Il trasferimento del club allo stadio comunale fece scalpore, ma la nuova maglia, che vuole riavvicinare ulteriormente i tifosi in un momento di transizione, è stata molto apprezzata al di là degli scarsi risultati pre-stagionali.

I giocatori del Thames Ironworks Football Club in una foto del 1896.

I giocatori del Thames Ironworks Football Club con la Charity Cup stagione 1895-1896.

La storia dei TIWFC. Gli albori del West Ham sono rintracciabili in una storia che scava nel tempo e arriva a fine Ottocento, nei docks londinesi dove migliaia di uomini lavorano alla costruzione delle navi che avrebbero solcato i mari del più vasto impero coloniale dell’epoca. Nel 1895 gli operai della Thames Ironworks & Shipbuilding Co. fondarono il nocciolo di quello che saranno i futuri hammers, il Thames Ironworks Football Club. La squadra nacque dalla coesione tra la i lavoratori e proprietari, i primi rappresentati da Dave Taylor, arbitro di calcio locale e futuro capitano del club; e i secondi da Arnold Hill, proprietario dei cantieri navali che finanziò il neonato club. Grazie alla loro unione il club prese vita e il 29 giugno 1895 ci fu l’annuncio ufficiale per la nascita della società: «Mr. Taylor sta lavora nel reparto costruzioni navali e si è impegnato a formare una squadra di calcio per il prossimo inverno» si scrisse nel Thames Iron Works Gazette, il giornale degli operai della compagnia. Così la voce si sparse e nel giro di pochi mesi oltre cinquanta aspiranti calciatori si presentarono per aderire al progetto previo pagamento di mezza corona. La prima partita del TIWFC si concluse con un pareggio, mentre la prima gara ufficiale con una disastrosa sconfitta per 5 a 0. Tuttavia, nel corso degli anni, per giocatori del TIWFC arrivarono anche le prime vittorie nel primordiale panorama calcistico dell’epoca e conquistarono anche diversi tornei, tra cui appunto la Charity CUp del 1896 da cui prende ispirazione la nuova terza maglia degli hammers. A distanza di cinque anni dalla loro fondazione, la compagnia navale fu liquidata e con lei anche il TIWFC, che non si persero d’animo e rifondarono un nuovo club, sempre con un’identità operaia ben in vista: incrociando due martelli, nacque il West Ham United.