Marco Piccari

Parole, parole, parole… Così cantava Mina e questo brano lo dedichiamo a due personaggi che, in maniera diversa, hanno caratterizzato gli ultimi giorni di calciomercato.

Walter Sabatini

Parole (e tante) sono state quelle di Walter Sabatini in conferenza stampa. Parole che al momento non hanno trovato grande seguito. “Vorrei Nainggolan, ci piace Vidal, Di Maria non credo“. Tante parole e nessuna certezza. Intanto Spalletti aspetta giocatori di livello per cambiare il volto dell’Inter. “Il Milan non è il nostro modello“. Beh, caro Walter, è evidente: il Milan fa i fatti, mentre l’Inter é fermo alle parole e Vecino non avvicina certo i nerazzurri al modello rossonero. Ma tanto a Sabatini non interessa più di tanto: differenze…

Walter Sabatini

Walter Sabatini

Antonio Cassano

Le belle parole sono invece quelle di Antonio Cassano, parole che colpiscono il cuore. Prima annuncia, tra lo stupore generale, il ritiro dal calcio, poi in conferenza stampa fa retromarcia e, spinto dall’amore della moglie e dei figli, prosegue. Il ragazzo, ormai uomo, si scusa con i tifosi. Parole ricche di sentimento, parole sincere, almeno così è sembrato. Parole con cui dribbla una debolezza umana. Ma ora ci aspettiamo tutti quanti i dribbling in campo per superare gli avversari. Forza Cassano!!!!

Cassano-Samp-Rescissione

Cassano con la maglia del Parma