Elisa Ferro Luzzi

E’ tutto pronto nella Capitale per il derby di ritorno di Coppa Italia tra Roma e Lazio. All’andata la partita si è conclusa 2-0 per i biancocelesti, i giallorossi tenteranno una difficile rimonta per conquistare la finale della competizione. Abbiamo chiesto a due tifosi doc, i doppiatori Angelo Maggi (Roma) e Mino Caprio (Lazio) di parlarci della stracittadina in programma martedì. Che cosa direbbero alcuni dei personaggi più celebri da loro doppiati, ovvero Peter Griffin (Caprio), il commissario Winchester dei Simpsons (Maggi), Nonno Simpson (Caprio) e il dottor Cox di Scrubs (Maggi)? E chi è l’Iron Man (doppiato da Maggi) delle due squadre?

angelo maggi mino caprio

Angelo Maggi, Mino Caprio e i personaggi da loro doppiati

 

Come vedi questo derby di ritorno? Chi avrà accesso alla finale di Coppa Italia?

Maggi: Da tifoso ovviamente sto lì che spero in questa grande rimonta della Roma. Dopo l’insuccesso della rimonta in Europa League i giocatori dovrebbero veramente tirar fuori gli attributi perché il derby del 4 aprile è un po’ la partita dell’anno per cui mi aspetto una grande prova di carattere

Caprio: Mi aspetto una grande reazione della Roma anche perché sta fallendo i suoi obiettivi stagionali. Ha sempre un secondo posto da mantenere però lo scontro cittadino è sempre un notevole traguardo. Se la Lazio riesce a mantenersi calma, a non essere emotiva, a mantenere il gioco dell’andata io mi sento tranquillo. Però la Lazio è anche una squadra emotiva, l’ideale sarebbe segnare subito

Come nascono le vostre passioni per Roma e Lazio?

Maggi: La mia passione per la Roma nasce come quella di un figlio che non ha un padre appassionato, quindi attraverso gli amici. E anche grazie al fatto di aver iniziato a frequentare i campi da calcio molto presto, ho giocato tanti anni a Villa Borghese tutti i pomeriggi. A 17-18 anni ho cominciato a giocare nella mitica Pratense del quartiere Prati che all’epoca ha vinto i tornei più importanti a Roma

Caprio: Nasce attraverso un fratello che mi ha inoculato la passione per i colori biancocelesti fin da bambino, con tutto che mio papà era un grande tifoso della Roma. So che mio padre tentò molto di catechizzarlo ma l’amore per la Roma non ha attecchito in lui ed è diventato laziale, io all’inizio l’ho un po’ emulato poi sono diventato più laziale di lui

maggi il doppiattore

Angelo Maggi in scena con lo spettacolo teatrale “Il Doppiattore”

Chi è l’Iron Man della Roma?

Maggi: Secondo me senza alcun dubbio Kevin Strootman. Iron Man ha una corazza, è un supereroe: Strootman è un po’ questo, ha sopportato tanti infortuni in vita sua, la sua carriera è stata molto travagliata ma vorrei 11 giocatori come lui alla Roma. E’ un De Rossi che però si sa trattenere. Per me è mezza squadra, un po’ come Jugovic lo è stato per la Lazio

Chi è l’Iron Man della Lazio?

Caprio: Il Superuomo della Lazio, l’uomo di gran classe che può riservare sorprese è Felipe Andrerson. Però al suo fianco metterei anche Immobile, perché si fa in quattro per questa squadra, è ovunque oltre a segnare tanti gol. Anche se avrebbe bisogno di un collaboratore fisso in area di rigore tipo Belotti

Che cosa direbbe il Commissario Winchester dei Simpsons per incitare la Roma?

Maggi: Anche se trapiantato a Springfield sono un grande tifoso della Roma e non del Napoli come qualcuno potrebbe supporre! Il grande tifoso della Roma direbbe (con forte accento napoletano ndr) “Forza Roma forza lupi so finiti i tempi cupi!”

Cosa direbbe Peter Griffin alla Lazio?

Caprio: Non basta soltanto il bel gioco, l’importante è avere culo! (accompagnato dalla sua solita risata finale)

Mino Caprio doppiatore, tra gli altri, di Peter Griffin

Cosa direbbe il dottor Cox di Scrubs alla Roma?

Maggi: Il dottor Cox si rivolgerebbe a De Rossi e gli direbbe: “Rebecca per cortesia non farti prendere più dagli attacchi isterici da cui spesso ti fai prendere e cerca di lavorare per la squadra. Hai capito, pivella?

Cosa direbbe Nonno Simpson alla Lazio?

Caprio: Nonno Simpson è un uomo molto saggio, direbbe di essere molto calmi, che la vittoria è a portata di mano… ma di mantenere la calma

Quale personaggio della Roma se potessi doppieresti?

Maggi: Senza alcun dubbio Francesco Totti. Mi piacerebbe vedere Totti con una voce importante, se gli si può dare un difetto è questo della voce. Un eloquio un po’ più importante ne farebbe un grande attore hollywoodiano. Ha il fisico, la faccia ma non la voce

Quale personaggio della Lazio se potessi doppieresti?

Caprio: Visto che da ragazzo mi dilettavo ad imitare Giorgio Chinaglia, se potessi senza dubbio doppierei lui. Sono nato con la Lazio in bianco e nero, per me quella rimane la Lazio più bella, subito dopo quella dei -9 e poi quella di Cragnotti.