Massimo Piscedda

Il Sassuolo non è stata una meteora. Il campionato in corso dice che rispetto allo scorso anno è un’altra squadra, e infatti lo è. Gli infortuni l’hanno decimata fino a ridurre il numero dei titolari o prime scelte a quattro. E’ una rosa che oltre a non avere seconde linee all’altezza perché giovani ed inesperti, sta disputando l’Europa League con risultati ancora da raggiungere. Tutto questo comunque porta ai 13/16 (sul campo) punti conquistati quest’anno in campionato.

Berardi costretto a lasciare il campo durante Sassuolo-Pescara

Berardi costretto a lasciare il campo durante Sassuolo-Pescara

Non mi sento di fare una critica perché effettivamente non ci sono motivi specifici per farla. Non posso dare un giudizio tecnico in quanto non è possibile per le cause citate sopra, neanche tattico perché a prescindere dai moduli sono poi i giocatori che vanno in campo. Duncan, Cannavaro, Magnanelli, Berardi, Missiroli etc. etc. sono indispensabili per una realtà come quella di Sassuolo che pur disponendo di una società seria e organizzata ed di un allenatore capace non può reggere un campionato da protagonista come lo scorso anno. Quindi a mio avviso c’è solo da attendere il rientro di questi giocatori tenendo duro fino al girone d’andata, poi sarà un altro Sassuolo, sicuramente più vicino allo scorso anno.