Adriano Stabile

L’appello dell’attore Kaspar Capparoni, grande tifoso della Roma, a Francesco Totti per mettere fine alla querelle con l’allenatore giallorosso Luciano Spalletti: «Francesco, tu sei una persona intelligente. C’è bisogno che tu parli per mettere un punto finale a questa storia e far capire, per una volta, che non stai facendo una cosa per te stesso, come può sembrare. Perché ad oggi, in questa storia, è sembrato che tu abbia pensato soltanto a te e non alla Roma. Dal momento che sei il capitano di questa squadra e sei anche un futuro dirigente di questa società, mi piacerebbe che ci fosse davvero una zampata tua da uomo e tifoso della Roma e non da chi protegge, in questo momento, uno stato d’animo. Che peraltro posso capire perché nessuno di noi è pronto a un passaggio così difficile come smettere di essere un protagonista in campo. So che sei intelligente e che siete (tu e Spalletti, n.d.r.) entrambi in buona fede. Quindi questo tam-tam deve finire alla faccia di chi vi vuole male e si approfitta di questo gioco tra poveracci».