Redazione

Seconda puntata della tattica spiegata da Massimo Piscedda. L’ex difensore di Lazio, Taranto, Avellino, Ascoli, attualmente responsabile tecnico della nazionale “B Italia“, ci spiega i movimenti della difesa a tre. Vantaggi e svantaggi di questa tattica difensiva, arretramento degli esterni di centrocampo, marcatura da parte del difensore centrale che funge da libero, tagli e ripartenze.