Redazione

Paolo Lorenzi saluta gli Us Open con una grande sfida al numero due del mondo, ma sarà probabilmente indimenticabile la prima volta al terzo turno di un torneo dello Slam per l’azzurro. Il 34enne senese, dopo il netto successo sull’argentino Carlos Berlocq e la maratona vincente in cinque set sul francese Gilles Simon, testa di serie numero 30, resiste per quattro set allo scozzese Andy Murray, testa di serie numero 2, cedendo solo per 7-6 (7-4), 5-7, 6-2, 6-3 in tre ore e 17 minuti.