Redazione

Ci piace seguire l’avventura di Mario Balotelli in Francia. Ne abbiamo spesso raccontato e ci siamo divertiti ad analizzare le sue prestazioni. Oggi però raccogliamo il suo sfogo contro i pesanti cori razzisti e gli ululati che gli sono stati rivolti dai tifosi del Bastia nell’ultima trasferta del suo Nizza in Ligue 1. Balotelli si è sfogato sui suoi social personali: «Ho una domanda da fare al popolo francese. È normale che i tifosi del Bastia mi abbiano fatto il verso della scimmia e “uh uh” per tutta la gara e nessuno della “commissione disciplinare” dica niente? Quindi il razzismo è legale in Francia? O solo a Bastia? Il calcio è uno sport stupendo, ma persone come i tifosi del Bastia lo rendono orribile. Vergogna davvero!». La commissione disciplinare della Ligue 1 è lo stesso organo che ha inflitto due turni di squalifica a Balotelli per un calcio rifilato a Lewczuk durante la partita con il Bordeaux. Nel video, il momento degli ululati razzisti.